Intrigante indagine chestertoniana tra scienza e mistero nel cuore di Padova

La perfezione dell’intrigo congegnato da Alberto Raffaelli in suo “Delitto al Caffè Pedrocchi” è seconda solo a quella con cui l’autore orienta al mistero ciascun destino indagato dal suo “Maigret di Valdobbiadene”

L'immagine di copertina del romanzo di Alberto Raffaelli Delitto al Caffè Pedrocchi

 

Contenuto riservato agli abbonati di Tempi. Per accedere alla pagina è necessario abbonarsi.

 

Sei già abbonato? Clicca sul pulsante “Accedi” in cima a questa pagina, inserisci le tue credenziali (indirizzo email e password) e continua a leggere.