Te Deum laudamus per il Tuo popolo più forte della morte

È lunga la lista dei cari che il virus mi ha tolto. Se non è sua l’ultima parola è perché Tu sei giunto fino a me dentro una compagnia

Colonna di camion militari carichi di salme delle vittime del coronavirus davanti al cimitero di Bergamo

 

Contenuto riservato agli abbonati di Tempi. Per accedere alla pagina è necessario abbonarsi.

 

Sei già abbonato? Clicca sul pulsante “Accedi” in cima a questa pagina, inserisci le tue credenziali (indirizzo email e password) e continua a leggere.