Te Deum laudamus per i 220 giovani sant’Agostino degli slum ugandesi

Il lockdown della scuola Luigi Giussani di Kampala, tra blitz dei militari e incursioni nelle baraccopoli alla ricerca dei volti degli alunni

Matteo Severgnini tra gli studenti della scuola Luigi Giussani di Kampala, Uganda

 

Contenuto riservato agli abbonati di Tempi. Per accedere alla pagina è necessario abbonarsi.

 

Sei già abbonato? Clicca sul pulsante “Accedi” in cima a questa pagina, inserisci le tue credenziali (indirizzo email e password) e continua a leggere.