A Hong Kong la libertà è fuorilegge

La rabbia di Nathan Law, giovane attivista democratico esule a Londra. «Oggi chi osa criticare il regime comunista cinese viene arrestato»

 

Contenuto riservato agli abbonati di Tempi. Per accedere alla pagina è necessario abbonarsi.

 

Sei già abbonato? Clicca sul pulsante “Accedi” in cima a questa pagina, inserisci le tue credenziali (indirizzo email e password) e continua a leggere.