Dio ci scampi dalla spiritualità (e dal salutismo). Intervista a Fabrice Hadjadj

La grazia che si trasmette nella carne come un virus. L’errore di proibire la grandezza del sacrificio nel nome della sopravvivenza. Il suprematismo bianco dei paladini dei neri. Il filosofo francese è uscito dalla quarantena pieno di idee che fanno pensare. Eccole

Fabrice Hadjadj

 

Contenuto riservato agli abbonati di Tempi. Per accedere alla pagina è necessario abbonarsi.

 

Sei già abbonato? Clicca sul pulsante “Accedi” in cima a questa pagina, inserisci le tue credenziali (indirizzo email e password) e continua a leggere.