Molto lavoro per nulla

Intervista a Pietro Ichino davanti all’ondata di licenziamenti in arrivo. «Ci sono un milione di posti vacanti, ma si stanziano miliardi per dare un reddito ai disoccupati e zero per fare incontrare domanda e offerta di manodopera»

Sedie vuote in ufficio di collocamento

 

Contenuto riservato agli abbonati di Tempi. Per accedere alla pagina è necessario abbonarsi.

 

Sei già abbonato? Clicca sul pulsante “Accedi” in cima a questa pagina, inserisci le tue credenziali (indirizzo email e password) e continua a leggere.