Pensieri degni dell’ira di Conte intorno alla sua delega ai servizi segreti

Attenzione a dove può finire una democrazia quando un Parlamento è completamente afono. Ed è di fatto esautorato dai decreti legge del presidente del Consiglio

Giuseppe Conte con Luciano Carta (Aise, servizi segreti esterni)

 

Contenuto riservato agli abbonati di Tempi. Per accedere alla pagina è necessario abbonarsi.

 

Sei già abbonato? Clicca sul pulsante “Accedi” in cima a questa pagina, inserisci le tue credenziali (indirizzo email e password) e continua a leggere.