L’emergenza non diventi un mezzo per scardinare lo stato di diritto

In tempi eccezionali sono emanate norme eccezionali. Ma non tutto può rimanere tale. Il caso delle “raccomandazioni” della società italiana anestesisti

Un medico in un reparto per malati di coronavirus

 

Contenuto riservato agli abbonati di Tempi. Per accedere alla pagina è necessario abbonarsi.

 

Sei già abbonato? Clicca sul pulsante “Accedi” in cima a questa pagina, inserisci le tue credenziali (indirizzo email e password) e continua a leggere.