«Aiutatemi a riavere mia figlia Leah, prigioniera di Boko Haram da due anni»

Intervista a Rebecca Sharibu, madre della giovane cristiana rapita in Nigeria dai terroristi nel 2018: «Ha rifiutato di convertirsi all’islam, è l’unica che non è stata liberata. Il governo fa solo promesse»

Rebecca Sharibu

 

Contenuto riservato agli abbonati di Tempi. Per accedere alla pagina è necessario abbonarsi.

 

Sei già abbonato? Clicca sul pulsante “Accedi” in cima a questa pagina, inserisci le tue credenziali (indirizzo email e password) e continua a leggere.