La città de “L’amica geniale” è così tragica che non sembra neanche Napoli

Anche se si citano zone e storie della città, il romanzo sembra poco napoletano. Mai un sorriso, una canzone, un piatto sfiziose, uno sguardo verso l’alto

Una scena della serie tv L'amica geniale tratta dal bestseller di Elena Ferrante

 

Contenuto riservato agli abbonati di Tempi. Per accedere alla pagina è necessario abbonarsi.

 

Sei già abbonato? Fai login in alto e leggi.