Anche il diavolo ha paura del libro di Enzo Piccinini

Leggere “Il fuoco sotto la cenere” è come andare contro un tram, ma un tram chiamato desiderio, come «l’urto con una presenza umanamente eccezionale», come diceva di lui il suo maestro don Giussani

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Contenuto riservato agli abbonati di Tempi. Per accedere alla pagina è necessario abbonarsi.