Google+

Quel paese normale di (D’Alema) e “nani” Bazoli in cui prendi la SuperCassa…

novembre 24, 1999 Rold Da Gianluigi

Quel paese normale di (D’Alema) e “nani” Bazoli in cui prendi la SuperCassa…

L’Italia, con Massimo D’Alema, è arrivata al termine del suo cammino verso la meta di un grandissimo “paese normale”. Se vogliamo un altro esempio di questa grandissima “normalità”, possiamo guardare nelle carte del processo contro Roberto Mazzotta, ex esponente democristiano di primo livello ed ex presidente della Cariplo. Mazzotta è stato assolto in appello, dopo sei anni di contumelie e di pubblica gogna. Si legge nella precedente sentenza di condanna che, effettivamente Mazzotta non aveva preso una lira per sé; ma il fatto di non aver abiurato la Dc, lo poneva nella condizione di “non potere non sapere” che alla Cariplo si fregavano i soldi per la Dc. Uno sproposito giuridico degno di una corte del Mali. Però, intanto, il grande lancio della Cariplo e della finanza cattolica, la cosiddetta SuperCassa, che prevedeva Mazzotta è finito, proprio perché lui fu arrestato e giubilato, nelle mani della Banca Intesa del celeberrimo cattolico giansenista bresciano “nani” Bazoli. Complimenti vivissimi a Bazoli per l’affare, ma non per l’etica civica dimostrata.

Questa vicenda di Mazzotta ci fa pensare ad altre due storie italiane che evocano, memori del vecchio “Alto gradimento”, le battute del celebre Bracardi: “Tre babbà col botto”. Facciamo solo una rapida storia. Anni Ottanta. Viene perseguito giudiziariamente Angelo Rizzoli, che finirà in galera e perderà: casa editrice, Corriere della Sera e anche la moglie. Mentre Rizzoli è sotto “schiaffo giudiziario”, la sua azienda viene posta in amministrazione controllata, si impoverisce “virtualmente” e quindi viene acquistata dalla celebre famiglia Agnelli di Torino. Manco a dirlo, dopo un anno, casa editrice e Corriere della Sera (non so l’ex moglie di Angelo Rizzoli) vengono quotate per un valore triplo di quello d’acquisto. “Un affarone”, direbbero a Palermo e a Bagheria.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Trionfare alla Pikes Peak e riportare i riflettori sulla I.D. family, la gamma dei prototipi elettrici che ultimamente tiene banco nello stand Volkswagen durante i tutti principali Saloni. Sono queste le due missioni affidate alla strabiliante supercar I.D. R Pikes Peak, svelata nei giorni scorsi ad Alès, in Francia, città natale del leggendario Jacky Ickx. […]

L'articolo Volkswagen I.D. R Pikes Peak, un fulmine sulla vetta proviene da RED Live.

Non è usuale per Kawasaki variare sul tema a così poca distanza dal lancio di un nuovo modello, ma nel caso della Z900RS ha fatto uno strappo alla regola. La “colpa” è di Norikazu Matsumura – il designer che ha concepito la modern classic di casa Kawa -, che complice anche una certa insistenza della […]

L'articolo Prova Kawasaki Z900RS Cafe proviene da RED Live.

È l'outfit scelto dal campione Fabian Cancellara. Composto da maglia e salopette corta+ è disponibile a partire da 89,95 euro

L'articolo Gore C5 Optiline proviene da RED Live.

Costruito in Cina, non è solo mastodontico e pressoché indistruttibile, ma anche costosissimo. La meccanica è quella di un pick-up Ford mentre l'obiettivo è quello di conquistare i facoltosi petrolieri arabi o i magnati russi e cinesi

L'articolo Karlmann King <br> il SUV indistruttibile più caro del mondo proviene da RED Live.

Anlas, azienda di pneumatici turca nata nel 1974, presenta le sue prime gomme dedicate all’enduro estremo. Si chiamano Anlas Capra Extreme e rispettano il regolamento FIM.

L'articolo Anlas Capra Extreme, per correre in enduro proviene da RED Live.