Google+

Pubblicità fatta coi piedi. Per morir dal ridere

febbraio 2, 2000 Addis Piero

Pubblicità fatta coi piedi. Per morir dal ridere

I piedi di un cadavere in primo piano e un’etichetta apposta all’alluce sinistro. Invece del nome dello sventurato una sfilza di titoli di film comici e, alla base dell’annuncio, un titolo sibillino ma divertente: “I nostri film comici vi faranno morire dal ridere.” Firmato Studio Universal, “la TV del cinema da chi fa cinema. È questa l’architettura di uno degli annunci più riusciti della campagna multi soggetto Stream, che ha inventato la “teleindipendenza”. (Tutta la comunicazione di questa brillante pay-tv è, a dire il vero, fatta molto bene a cominciare dalla scelta del testimonial, Paolo Rossi, che ne ha decretato il successo fin dagli esordi. Di solito le campagne legate a personaggi dello spettacolo sono di una banalità sconcertante: basti pensare all’immarcescibile Pippo Baudo, tanto per citarne uno, e al suo caffè Kimbo).

Tuttavia l’annuncio in questione ha suscitato qualche incertezza presso il pubblico per le tonalità un po’ macabre e l’iperrealismo con il quale si ritrae la morte, sebbene su un piano simbolico. In realtà si tratta di un’iperbole creativa: film così comici che si muore dal ridere. (Ma in pubblicità non muore mai nessuno, neanche il condannato di Telecom che, nonostante l’agonia della società dei telefoni pubblici, resuscita in meno di trenta secondi). Probabilmente chi si perplime per l’annuncio di Stream, tutt’altro che fatto coi piedi, “non è in target”, come dicono gli addetti ai lavori, anche se ha tutto il diritto di farlo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La coupé dei quattro anelli festeggia il compleanno con un restyling lieve, che porta in dote più potenza e una dotazione arricchita

L'articolo Audi TT 2018, il restyling per i 20 anni proviene da RED Live.

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.