Google+

Odio i mostri e soprattutto quelli che li sbattono in prima pagina

ottobre 25, 2017 Fred Perri

Non discuto le vittime, chi è stato danneggiato personalmente e non ha avuto il coraggio di ribellarsi, perché una vittima è una vittima e sono convinto che dal prossimo si possa esigere tutto, ma non il coraggio

milan inter ansa

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – Odio i processi sommari, quelli a mezzo stampa (in qualsiasi forma si manifesti), le rivelazioni fuori tempo massimo, le testimonianze uscite dai cassetti dell’oblio (toh), le precisazioni mai precisate per anni e poi sbattute lì con nonchalance. Non discuto le vittime, chi è stato danneggiato personalmente e non ha avuto il coraggio di ribellarsi, perché una vittima è una vittima e sono convinto che dal prossimo si possa esigere tutto, ma non il coraggio. Soprattutto non possono pretenderlo quelli che non si sono mai trovati nella medesima situazione.

Odio quelli che fanno i partigiani senza avere i nazisti al culo. Non mi piacciono quelli che adesso affermano: avevamo sempre saputo tutto. Però non avevano detto una cippa al momento giusto, erano rimasti muti e plaudenti.

Odio quelli che prima erano genuflessi al passaggio, oppure a bordo, del carro del vincitore, a cantare lodi con cimbali e ora urlano contumelie, tricoteuses non richieste con il loro lavoro a maglia e le loro cuffiette ridicole ad aspettare che la testa rotoli per lanciare i loro sghignazzi osceni. Odio quelli che prendono le distanze, che fanno finta di non aver mai frequentato, di non aver mai omaggiato, di non aver mai condiviso.

Non mi piacciono i mostri, ma soprattutto non sopporto quelli che li sbattono in prima pagina, goduti. Cosa? No, non sto parlando di Harvey Weinstein, ma di Leo Bonucci. Povero.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.

A Mandello del Lario sono attesi migliaia di appassionati del marchio, per un lungo weekend a base di divertimento, test e grandi anteprime

L'articolo Moto Guzzi Open House, 7-9 settembre 2018 proviene da RED Live.

Dettagli scuri e connettività Android Auto ed Apple CarPlay per la piccola del Leone un po' speciale

L'articolo Peugeot 208 Black Line, edizione limitata in salsa dark proviene da RED Live.