Nigeria, terroristi di Boko Haram si travestono da soldati e fanno «una strage barbarica»: 87 morti

È successo martedì scorso nello Stato di Borno. I miliziani hanno formato un finto checkpoint in strada e ucciso gli automobilisti

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Almeno 87 persone sono state uccise nel Nordest della Nigeria, nello Stato di Borno, in un attacco di membri di Boko Haram vestiti da ufficiali dell’esercito. I terroristi hanno formato un finto checkpoint nell’area di Benisheik, uccidendo coloro che passavano.

VITTIME E CASE BRUCIATE. «Ottantasette corpi sono stati recuperati ma potrebbero essercene di più», ha dichiarato Saidu Yakubu, dell’Agenzia di protezione ambientale di Borno. Nell’attacco avvenuto martedì scorso, molte case e costruzioni sono state date alle fiamme.

«STRAGE CONTRARIA ALL’ISLAM». Un motociclista che è riuscito a sfuggire al checkpoint ha dichiarato che i terroristi indossavano uniformi da militari, una tattica già usata in precedenza. Il governatore di Borno, Kashim Shettima, ha definito la «strage barbarica e contraria all’islam» promettendo di aiutare le famiglie delle vittime.

CRISTIANI PERSEGUITATI. I guerriglieri di Boko Haram hanno come obiettivo dichiarato quello di creare uno Stato islamico nel Nord della Nigeria, cacciando tutti i cristiani. Per fare questo spesso si dedica a seminare il terrore tra i cittadini comuni, soprattutto attaccando le scuole non islamiche.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •