Google+

Last week, next week 44

novembre 24, 1999 Festa Lodovico

Last week, next week 44

Gianfranco Fini Gianfranco Fini è un onesto funzionario politico, passato per una storia che talvolta appare più grande di lui, fa il suo mestiere con decoro. Pur essendo stato assai poco fascista (più che Benito Mussolini amava John Wayne) non ha mai fatto finta di non sapere cosa pensasse e dicesse Giorgio Almirante. E le sue svolta, da questa sommessa dignità, hanno acquisito molto più valore di quelle fatte dagli “smemorati”. Ogni tanto fa il movimentista anche con venature molto liberali, ogni tanto gli tocca (così vuole il suo pubblico) fare la faccia feroce. Dice un intellettuale che lo ha visto fare una tirata un po’ reazionaria (del tipo: “Qui ci vogliono i lavori forzati”) che dopo aver pronunciato questa frase si è voltato verso i suoi collaboratori con un’aria contrita del tipo “che mi tocca fare per campare”. Una delle sue ultime uscite appare proprio sbagliata, quella contro Jovanotti che non fa il cagnolino della Livia Turco nelle campagne anti-ecstasy. Un partito conservatore come il suo non dovrebbe augurarsi né intellettuali né cantanti organici: che facciano, piuttosto, il loro mestiere. Sulla droga, come su tante altre questioni, sarebbe opportuno che ciascuno facesse la propria parte invece che chiedere agli altri di farla.

Giovanna Melandri Qualcuno pensa che Walter Veltroni sia il campione mondiale della banalità, invece il segretario dei Ds è costretto talvolta al proprio ruolo, dalla propria storia, dai guai in cui si è cacciato, a intervenire in modi così surreali da uscire dai binari del “tutto quello che dico è già stato premasticato ottocento volte”. L’incredibile affermazione “quando mi sono iscritto al Pci non ero comunista” va, per esempio, in questo senso. Chi invece non riesce a dire niente che non sia banale è Giovanna Melandri. Si prenda le sue dichiarazioni riportate dalla Stampa di domenica: “L’arte serve a combattere la droga”. È una frase senza senso, emblematica della fatina del non-pensiero. In realtà gli intrecci tra arte e droga, tra disperazione e visione sono evidenti a chiunque.

Amare l’arte e non drogarsi sono due valori che convivono spesso con qualche tensione. Come non di rado succede alle cose di questo mondo. Come spiegarlo alla principessa del “non-dirò-mai-una-cosa-che-scompigli-la-mia-pettinatura” può essere impresa complicata. La sinistra post-comunista passata dalla “lotta di classe” alla “vita di classe” non vuole essere turbata dai conflitti. Loro sono il bene, il resto è male. E tanti (cari) saluti a tutti.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Trionfare alla Pikes Peak e riportare i riflettori sulla I.D. family, la gamma dei prototipi elettrici che ultimamente tiene banco nello stand Volkswagen durante i tutti principali Saloni. Sono queste le due missioni affidate alla strabiliante supercar I.D. R Pikes Peak, svelata nei giorni scorsi ad Alès, in Francia, città natale del leggendario Jacky Ickx. […]

L'articolo Volkswagen I.D. R Pikes Peak, un fulmine sulla vetta proviene da RED Live.

Non è usuale per Kawasaki variare sul tema a così poca distanza dal lancio di un nuovo modello, ma nel caso della Z900RS ha fatto uno strappo alla regola. La “colpa” è di Norikazu Matsumura – il designer che ha concepito la modern classic di casa Kawa -, che complice anche una certa insistenza della […]

L'articolo Prova Kawasaki Z900RS Cafe proviene da RED Live.

È l'outfit scelto dal campione Fabian Cancellara. Composto da maglia e salopette corta+ è disponibile a partire da 89,95 euro

L'articolo Gore C5 Optiline proviene da RED Live.

Costruito in Cina, non è solo mastodontico e pressoché indistruttibile, ma anche costosissimo. La meccanica è quella di un pick-up Ford mentre l'obiettivo è quello di conquistare i facoltosi petrolieri arabi o i magnati russi e cinesi

L'articolo Karlmann King <br> il SUV indistruttibile più caro del mondo proviene da RED Live.

Anlas, azienda di pneumatici turca nata nel 1974, presenta le sue prime gomme dedicate all’enduro estremo. Si chiamano Anlas Capra Extreme e rispettano il regolamento FIM.

L'articolo Anlas Capra Extreme, per correre in enduro proviene da RED Live.