Google+

La patria delle scorciatoie e dei pareggi fuori casa

giugno 16, 2017 Fred Perri

Adesso, per esempio, leggo tutti questi discorsi sulla differenza reti per arrivare primi nel girone di qualificazione al Mondiale e quindi evitare l’insidioso spareggio

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – Siamo il paese delle scorciatoie, compagni, amici e bastardi di ogni genere e grado. Pensiamo sempre a come sfuggire di sguincio alla coda, alla fila, all’ingorgo, ma anche alla logica difficoltà della salita, uno su mille ce la fa (copyright Gianni Morandi) e quell’uno vorremmo essere noi, sfilandoci dalla pazza folla. Quante volte l’abbiamo sentita/seguita questa tendenza al piccolo cabotaggio: prendi per di là che facciamo prima, conosco uno che ci trova i biglietti, sono amico dello steward che ci fa passare per l’entrata di servizio.

Adesso, per esempio, leggo tutti questi discorsi sulla differenza reti per arrivare primi nel girone di qualificazione al Mondiale e quindi evitare l’insidioso spareggio. Tutti questi discorsi presumono che, con una migliore differenza reti, il 2 settembre a Madrid basterebbe un pareggio e sarebbe fatta. Come se il pareggio fosse già previsto. E invece no. Possiamo anche beccare e allora tutti questi conti sulla differenza reti a cosa sarebbero serviti? A una cippa. Il discorso andrebbe rivoltato: a Madrid andiamo per vincere e quindi che ci frega della differenza reti?

Ragazzi, bisogna saper osare. Come per il sistema elettorale. Ognuno cerca di crearne uno che gli possa andar bene, con cui possa sfangarla e possibilmente impedire agli avversari di fare bingo. Belin ma se tu sei convinto di essere migliore, di essere forte, di avere le capacità per vincere, vayas con Dios. Bisogna sempre stare lì a fare calcoli, a cercare di entrare dalla porta di servizio? Si va in campo per vincere. Ma noi ci accontentiamo solo di sopravvivere. Hasta la victoria siempre, ma anche un pareggio non è male, come diceva il Che.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

La gamma Renault si rinnova e si semplifica; meno allestimenti ma più ricchi e tecnologici.

L'articolo Renault Megane, arrivano tre nuovi allestimenti proviene da RED Live.

Esemplare unico, s'ispira non solo alla leggendaria F40 ma anche all'iconica 308 GTB. Ha già girato con il suo nuovo proprietario a Fiorano ma il debutto ufficiale in società è previsto a Villa d'Este

L'articolo Ferrari SP38, la one-off su base 488 GTB proviene da RED Live.

Il sogno di molti mototuristi sembra essere finalmente a portata di mano: arriva, infatti, una borsa tecnica che permette che gli indumenti asciughino durante il viaggio. Si chiama RideNDry, ossia “guida e asciuga”, ed è costituita essenzialmente da una sacca (6 litri di volume), dotata di una specifica membrana, che promette di creare il microclima […]

L'articolo Guglatech RideNDry, la sacca che asciuga gli abiti proviene da RED Live.

MINI Challenge VS Corda anno secondo. Abbiamo gareggiato sullo spettacolare tracciato del Paul Ricard al volante della MINI JCW LITE. E in due giorni non ci siamo fatti mancare proprio nulla, correndo anche con le Rain

L'articolo In gara nel MINI Challenge al Paul Ricard proviene da RED Live.

Dall’ormai consolidato matrimonio tra l’azienda varesina e Lewis Hamilton, è nata la terza creatura: si chiama MV Agusta Brutale 800 RR LH44 e ha molte caratteristiche inedite. Sarà prodotta in soli 144 esemplari.

L'articolo MV Agusta Brutale 800 RR LH44, terzo atto proviene da RED Live.