Google+

L’Isis ha perso oltre il 20 per cento dei suoi territori nel 2016

gennaio 20, 2017 Redazione

Sono i dati pubblicati da IHS Markit. Nel 2015 il Califfato aveva già perso il 14% della sua estensione

isis-territori-mappa-bbc

L’Isis ha perso un quarto del suo territorio nel 2016, pari a circa 18 mila chilometri quadrati. Ora governa su 60.400 km quadrati secondo IHS Markit, che realizza analisi sulla sicurezza e la difesa.

PERSO IL 23%. Il Califfato ha perso esattamente il 23% della sua estensione, quasi il doppio rispetto al 2015, quando aveva dovuto lasciare il 14%. Per Columb Strack, a capo di IHS Conflict Monitor, «lo Stato islamico non aveva mai sofferto così tante perdite territoriali, comprese aree vitali per il suo progetto di dominio», ha dichiarato secondo quanto riportato dalla Bbc.

BATTAGLIA DI MOSUL. Attualmente la battaglia più importante è quella per la riconquista di Mosul, seconda città più importante dell’Iraq nelle mani dell’Isis dall’estate del 2014, che si sta rivelando più difficile del previsto. Secondo le ultime notizie, non è vero come dichiarato ieri da un comandante iracheno che tutta la parte est della città è stata ripresa: mancano ancora una decina di quartieri.

BATTAGLIA DI RAQQA. Secondo IHS Conflict Monitor la città potrebbe cadere entro l’estate, «poi toccherà al nucleo di resistenza intorno ad Hawija, che i jihadisti usano come base per la loro campagna di attacchi terroristici a Baghdad». Ancora più difficile sarà invece la presa di Raqqa, capitale del Califfato in Siria: «È il cuore dello Stato islamico», conclude Strack, «e non lo abbandoneranno senza combattere. Per vincere probabilmente sarà necessario che almeno un esercito straniero intervenga in forze sul suolo».

Mappa Bbc

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ridisegnata nei dettagli e capace di offrire un allestimento più ricco, la Ford Ecosport sta riuscendo a ritagliarsi una fetta importante del mercato SUV. Il motore TDCi da 100 cv è il cuore giusto per lei? Scopriamolo in questa prova

L'articolo Prova Ford Ecosport 2018 <br> il bello della concretezza proviene da RED Live.

Nasce sulla base del Crafter e promette praticità e abitabilità da camper. A fine agosto ne sapremo di più

L'articolo Volkswagen Grand California, perché la vita è un viaggio proviene da RED Live.

Piegano come una moto (a volte pure di più) ma offrono più sicurezza e abitabilità. Con un buon "allestimento" possono essere una valida alternativa all'auto offrendo velocità e agilità da scooter e protezione (anche dei vestiti) da auto. Sono i mezzi a tre ruote, sia scooter sia moto, con sistema di basculamento. Quasi tutti scooter hanno però una guest star. Ecco quali sono e come vanno.

L'articolo Moto e scooter, quando due ruote non bastano. Ecco i migliori tre ruote proviene da RED Live.

I prezzi partono da 24.650 euro, quattro gli allestimenti disponibili

L'articolo Peugeot 2008, arriva il 1.5 BlueHDi con cambio automatico proviene da RED Live.

Per chi vuole qualcosa in più della solita Sport Utility, con l'accento sulla sportività. Farà il suo debutto ufficiale al Salone di Parigi, in ottobre

L'articolo Skoda Karoq Sportline, la SUV che va di fretta proviene da RED Live.