Iraq. I terroristi dello Stato islamico distruggono la croce della chiesa di Sant’Efrem a Mosul

La rimozione del crocifisso, come riporta Ankawa.com, è avvenuta una settimana dopo l’occupazione della chiesa, insieme alla presa delle arcidiocesi caldea e siro-ortodossa

I terroristi dello Stato islamico hanno rimosso la croce dalla sommità della cupola della chiesa di Sant’Efrem a Mosul. La rimozione, come riporta Ankawa.com, è avvenuta una settimana dopo l’occupazione della chiesa, insieme alla presa delle arcidiocesi caldea e siro-ortodossa.

Come mostrano le foto qui in basso, la chiesa non presenta più la croce. Azioni di questo tipo non sono nuove nel califfato di Al Baghdadi, dove vige la sharia: gli islamisti hanno già distrutto la statua della Madonna della chiesa dell’Immacolata e l’antica tomba del profeta Giona, venerato da musulmani e cristiani. Secondo le ultime notizie i terroristi avrebbero occupato anche le case di due famiglie cristiani a Mosul nel quartiere di Nirgal.

mosul-stato-islamico-sant-efrem-critsiani

mosul-stato-islamico-sant-efrem-critsiani2

mosul-stato-islamico-sant-efrem-critsiani1