Hollande batte tutti i record e si conferma il presidente più impopolare della storia della Francia

Secondo i sondaggi concordi di BVA, LH2 e Ifop il gradimento del presidente socialista è ai minimi storici nella Repubblica

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ora lo dicono anche i sondaggi: Francois Hollande è il presidente più impopolare della storia della Repubblica francese. Secondo un’ultima rilevazione diffusa ieri sera da BVA il tasso di approvazione del “presidente normale” è sceso al 26 per cento.

MANCA SOLO IFOP. Lo scorso 8 ottobre anche un sondaggio di LH2 aveva dato lo stesso verdetto: Hollande è il presidente più impopolare con solo il 29 per cento dei consensi. Uguale il risultato negativo del primo ministro Jean-Marc Ayrault.
Perché il record di impopolarità già assodato sia decretato in maniera definitiva, manca solo il verdetto di Ifop: secondo una rilevazione diffusa a settembre per il settimanale Le Journal du Dimanche, infatti, il gradimento di Hollande è sceso al 23 per cento. Ma secondo Ifop, Francois Mitterand nel 1991 è riuscito a fare peggio, scendendo fino al 78 per cento di opinioni negative.

LE RAGIONI DEL CROLLO. A pesare sul giudizio degli elettori verso Hollande, che ha perso terreno anche tra gli omosessuali, la mancata risoluzione della crisi economica, l’aumento delle tasse, la disoccupazione crescente, le polemiche sull’immigrazione e l’atteggiamento arrogante dell’esecutivo sui temi etici.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •