Strage alla Mecca. Triplicato il numero delle vittime: 2.177

L'Arabia Saudita continua a dire che nella strage del 24 settembre, durante il pellegrinaggio annuale alla Mecca, sono morte 769 persone. Si sono calpestate e soffocate a vicenda per oltre un'ora. Ma l'indagine indipendente dell'Associated Press, che sta contattando tutti i 180 paesi partecipanti per chiedere quante vittime hanno avuto, dice un'altra cosa.<br><br>


Dopo aver contattato 30 paesi su 180, il bilancio dei morti è già salito a 2.177, il triplo di quello ufficiale comunicato dai sauditi. Il paese con più vittime è l'Iran (465), seguito da Mali (254), Nigeria (199), Egitto (182), Bangladesh (137), Indonesia (126), India (116), Pakistan (102) Camerun (76), Niger (72), Senegal (61), Costa d'Avorio e Benin (52 ciascuno), Etiopia (47), Ciad (43), Marocco (36), Algeria (33), Sudan (30), Burkina Faso (22), Tanzania (20), Somalia (10), Kenya (8), Ghana e Turchia (7), Myanmar e Libia (6), Cina (4), Afghanistan (2), Giordania e Malaysia (1).<br><br>


L'Arabia Saudita non si è ancora scusata per quanto avvenuto. Un ufficiale ha scaricato le responsabilità su un gruppo indisciplinato di non meglio identificati «pellegrini africani». Un altro ha ricordato i problemi «creati dall’affollamento e dal caldo». Il ministro della Sanità ha tagliato corto davanti alle domande: «Questa è la volontà di Dio».

Video

Lettere al direttore

Foto

Welcome Back!

Login to your account below

Create New Account!

Fill the forms bellow to register

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.

Add New Playlist