Google+

Sì i “cattolici integralisti” lottano per il “vegetale” Lambert

luglio 27, 2015

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

11 Commenti

  1. DREW says:

    Si vergognino!
    Non ho capito il passaggio da essere umano a legume quando avviene (Se avviene) e in base a quale principio Scientifico o filosofico/Morale si può smettere di avere considerazione, amore e pietà per una Persona.
    Si vede che la falsa Misericordia della dolce morte viene smascherata da se

  2. Fabio says:

    E’ molto strano questo concetto di vegetalequesti vegetali.
    Quando muore un cavolfiore non mi risulta che qualcuno prebda la
    pensione di reversibilta’ e erediti i suoi beni.
    Pero’ sono anche utili questi vegetali….

    Non a caso sono sempre i genitori a chiedere di tenerseli…
    i coniugi hanno una gran fretta di usufruire dei suoi beni…certo certi vegetali possono campare
    altri 10-20 anni e cosa se ne fa uno dei suoi beni tra 20 anni ?
    Megloi goderseli adesso che si e’giovani e rifarsi una vita subito…
    tra 10-20 anni e’tardi…
    certo che un vegetale che quando muore ti lascia una bella eredita’…la pensione…non lo facevo cosi poco vegetale…

  3. Kim says:

    Tutti hanno qualcosa da dire sulla sorte di questa persona: chi lo vuole vivo a tutti i costi, chi dice che nelle sue condizioni sarebbe meglio farla finita, neppure i suoi familiari si trovano d’accordo sul da farsi. Ma LUI, il diretto interessato, che cosa vorrebbe? Ha mai espresso la sua volontà in merito alla sua sorte, quando non si trovava in quella condizione? Io penso che spetti al singolo individuo decidere del suo destino, nessun altro deve farlo al suo posto. Per questo credo che sarebbe auspicabile il testamento biologico: ogni persona in grado di intendere e di volere dovrebbe lasciare disposizioni scritte per ciò che lo riguarda per il caso in cui non sia più in condizioni di esprimere la sua volontà.

    • Fabio says:

      Non c’e’bisogno di nessun testamento biologico.

      Basta sottoporre Lambert ad una RMN Tesla 7 e ve lo dira’.

      Quel che mi stupisce dei moderni liberali e’la loro confidenza totale nell’ideologia e l’ignoranza totale dei progresdi scientifici. E’ il neo oscurantismo.

      • Kim says:

        Io resto del parere che il testamento biologico sia importante. A me non piacerebbe che altri decidessero per me, se io mi trovassi nelle condizioni di non poter più manifestare la mia volontà. E naturalmente non vorrei mai vivere come un vegetale. Per il resto, sono d’accordo con lei: anch’io non capisco questi “moderni liberali”.

        • Fabio says:

          Tanto per cominciare Lambert e’ in istato di minima coscienza e capisce benissimo.
          E’ampiamente dimistrato scientificamente che lo stato vegetativo non esiste oggi si definisce
          stato di veglia non responsiva ed e’provato che oltre il 40% di questi soggetti in realta’sono stati di minima coscienza diagnosticati erroneamente all’inizio come “stati vegetativi” quindi prima di far fuori una persona cosi’ci penserei mille volte. Esistono evidenze scientifiche inconfutabili di attivita’corticale dei cosiddetti “stati vegetativi”.
          Quelli che si sono svegliati anche dopo 10 anni rivelano di aver sentito e capito tuto quando venivano cobsiderati “vegetali”. Questa e’scienza.
          La conclusione e’ che vegetali culturalmente e spiritualmente e scientificamente sono tutti quelli che pensano che queste persone siano “vegetali”.
          E’un’interpretazione di comodo per non farsene carico.
          E comunque ribadisco : non ho mai visto un vegetale che fatto fuori ti ladvi l’eredita’e la pensione di reversibiluta’…..

          • Kim says:

            Ancora una volta mi trovo perfettamente d’accordo con lei e le dirò che mi fa molto piacere trovare (cosa rara sui siti on line) una persona informata, che commenta a ragion veduta, con dati alla mano e su base scientifica, mentre troppo spesso trovo persone che parlano tanto per parlare, ma in realtà non sanno niente. La ringrazio per il suo interessante contributo e la saluto cordialmente.

          • samuele says:

            Il suo commento sembra tratto da un monologo di Crozza che imita Zichichi: “questa è scienza….”.
            Ma lasci perdere che è meglio. e soprattutto non citi invano la RMN…
            Con simpatia

          • samuele says:

            @ Fabio:Il suo commento sembra tratto da un monologo di Crozza che imita Zichichi: “questa è scienza….”.
            Ma lasci perdere che è meglio. e soprattutto non citi invano la RMN…
            Con simpatia

  4. yoyo says:

    È lo stile Charlie Hebdo, al quale la tragica mattanza ha dato una notorietà immeritata. I laicisti francesi non resistono dal travestirsi da nuovi Voltaire e dal vomitare disprezzo sull unico, solito loro obbiettivo. Si convertirebbero pure al Islam, se servisse a danneggiare in qualche modo la Chiesa. La loro è una anti-Francia, contro la quale la vera Francia combatte da tre secoli. Come il loro ispiratore, sono sconfitti in partenza dal Risorto.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nell'agosto di 30 anni fa ci lasciava un grande "agitatore di uomini e idee". Che ha saputo far diventare Maranello l'ombelico (motoristico) del mondo

L'articolo Enzo Ferrari, la storia dell’uomo che diventò leggenda proviene da RED Live.

Ridisegnata nei dettagli e capace di offrire un allestimento più ricco, la Ford Ecosport sta riuscendo a ritagliarsi una fetta importante del mercato SUV. Il motore TDCi da 100 cv è il cuore giusto per lei? Scopriamolo in questa prova

L'articolo Prova Ford Ecosport 2018 <br> il bello della concretezza proviene da RED Live.

Nasce sulla base del Crafter e promette praticità e abitabilità da camper. A fine agosto ne sapremo di più

L'articolo Volkswagen Grand California, perché la vita è un viaggio proviene da RED Live.

Piegano come una moto (a volte pure di più) ma offrono più sicurezza e abitabilità. Con un buon "allestimento" possono essere una valida alternativa all'auto offrendo velocità e agilità da scooter e protezione (anche dei vestiti) da auto. Sono i mezzi a tre ruote, sia scooter sia moto, con sistema di basculamento. Quasi tutti scooter hanno però una guest star. Ecco quali sono e come vanno.

L'articolo Moto e scooter, quando due ruote non bastano. Ecco i migliori tre ruote proviene da RED Live.

I prezzi partono da 24.650 euro, quattro gli allestimenti disponibili

L'articolo Peugeot 2008, arriva il 1.5 BlueHDi con cambio automatico proviene da RED Live.