Rhode Island, l’abete del governatore torna a chiamarsi “albero di Natale”


Dopo due anni di polemiche e proteste, ora che ha deciso di non ricandidarsi per il secondo mandato, il governatore del Rhode Island Lincoln Chafee, democratico, ha ceduto. L’abete esposto in occasione delle festività nell’atrio del palazzo del governo statale, a Providence, tornerà a chiamarsi albero di Natale. «Questo evento che dovrebbe essere gioioso è diventato il centro di troppa rabbia», ha scritto ieri in una nota il rappresentante dello stato americano. La disputa intorno al nome corretto da attribuire a questa conifera alta circa 5 metri era cominciata nel 2011, quando lo stesso Chafee aveva dichiarato, in ossequio alle «differenze religiose» del Rhode Island, che lui trovava più adatto l’appellativo «holiday tree», albero delle festività. In seguito il revisionismo natalizio in senso politicamente corretto ha investito perfino il coro dei bambini, che durante la tradizionale cerimonia di accensione delle luminarie dell’abete si è trovato a dover intonare una versione epurata della canzone «Oh Christmas Tree». Esecuzione per altro interrotta da contestatori affezionati al buon vecchio Natale.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •