Non c’è da stupirsi se la Cina si sente accerchiata dagli Usa