Milano, volantini anti-vivisezione con indirizzo e telefono di ricercatori

Milano, quartiere Piola. Non distante dalle aule della Città Studi sono apparsi nella notte volantini e scritte sui muri contro alcuni ricercatori, bollati come «vivisettori» per loro attività in laboratorio. Qui il manifesto contro Edgardo D'Angelo, docente e ricercatore nel campo della fisiopatologia all'Università Statale. Tanti i fogli appesi nelle vie limitrofe l'abitazione del professore, dove sono stati riportati anche il suo indirizzo di casa e il numero di telefono: «Chiama il boia e digli quello che pensi di lui». Volantini simili sono apparsi anche in un'altra zona della città, rivolti contro Alberto Corsini, docente di Farmacologia sempre all'Università degli Studi di Milano. «In uno degli ultimi esperimenti condotti ha intossicato con farmaci e vivisezionato 63 conigli». Diverse anche le scritte sui muri contro Edgardo D'Angelo

Milano, quartiere Piola. Non distante dalle aule della Città Studi sono apparse nella notte volantini e scritte sui muri contro Edgardo D’Angelo, docente e ricercatore nel campo della fisiopatologia. Sui manifesti, attaccati nelle vie limitrofe l’abitazione del professore, sono stati riportati anche il suo indirizzo di casa e il numero di telefono.

Video

Lettere al direttore

Foto

Welcome Back!

Login to your account below

Create New Account!

Fill the forms bellow to register

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.

Add New Playlist