Lo Stato chiude i rubinetti a welfare e non profit: quasi 2 miliardi in meno di fondi dal 2008 a oggi


Welfare e non profit col fiato corto. La crisi soffoca i servizi sociali pubblici. I trasferimenti statali di carattere sociale agli enti locali e ai comuni, infatti, sono passati da 2,5 milioni del 2008 a poco più di 760 mila euro nel 2012. Le sforbiciate maggiori le hanno patite i fondi per le politiche della famiglia, che sono scesi da 346 milioni a meno di 20 milioni, e quelli per le politiche sociali, da 929 milioni a 344 milioni. Sparite le risorse destinate ad affitti, all’inclusione degli immigrati e ai servizi per l’infanzia. I dati sono riportati più dettagliatamente, anno, per anno, oggi in una tabella del Sole 24 Ore

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •