Grillo contro la vivisezione (ma quella foto non viene dai laboratori)


Un articolo dedicato alla sperimentazione animale compare oggi sul sito di Beppe Grillo: nel testo si invita a firmare la petizione Stop Vivisection, indetta per bloccare l’utilizzo di cavie animali nei laboratori scientifici europei. Ma ciò che lascia perplessi sono i post con cui il comico lancia sulla sua pagina Facebook la petizione: s’associano immagini estremamente forti al messaggio “Dopo aver visto questo video non vorrete più sentir parlare di vivisezione”. In una, in particolare, si vede una scimmia legata mani e piedi ad un tavolo, la testa rivolta verso chi sta operando su di lei, gli occhi pietosi. Come tanti scienziati si sono accorti, quello scatto non proviene affatto da un laboratorio, come confermano tanti particolari: il tavolo è di legno e sporco, i lacci usati per tenere ferma la scimmia sembrano stracci di fortuna, i guanti utilizzati dagli “scienziati” sono addirittura in lana. Non serve essere scienziati per sapere che in ricerca si opera sempre e comunque in ambienti asettici, con guanti in lattice e strumenti da laboratorio. Più probabile che l’immagine arrivi da un circo o da uno zoo, scattata in durante un’analisi.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •