Google+

I musulmani in Francia votano socialista: nel 2012 l’86% ha scelto Hollande

luglio 9, 2013

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

2 Commenti

  1. blues188 says:

    Il rimedio si è rivelato ‘una toppa nuova su una stoffa vecchia’: Sarkozy si è venduto alla massoneria, ma evidentemente quest’ultima, avendo bisogno di seguire il nuovo corso di abbattimento delle famiglie, ha mandato avanti lo scialbo Hollande. Il quale non mi pare abbia idee proprie, ma segue pedissequamente gli ordini della potente massoneria francese. Non so dire dei voti dei mussulmani, ma credo che questi siano pilotati dal loro imam, alla moda mussulmana.Va ricordato che i muslim non hanno storicamente un grammo di democrazia nel loro sangue e devono ubbidire ai capi. Infatti non hanno neppure un loro partito.

  2. Giacomo says:

    Ma una cosa mi sfugge: e quindi?
    Per caso vincere grazie ai voti delle persone di confessione islamica è come brogliare? Oppure l’obiettivo di questo articolo è quello di tentare di dire che i voti degli islamici non dovrebbero avere valore in Francia perché è un paese “cristiano”? Mi sembra terribilmente offensivo e scarsamente cristiano non tanto il fatto di permettere agli islamici di abitare con noi, ma il tentare di mettere in cattiva luce le loro preferenze politiche, per altro sulla base di sondaggi confusi e scarsamente rappresentativi. Se poi si pone in luce il fatto che il sondaggio sia stato commissionato da Le Figaro, allora davvero arrivo a credere che vi sia una velata vena razzista in tutto ciò. Ma fatemi il piacere…Tempi sta prendendo una vena per nulla gradevole. Dopo il servilismo nei confronti di un partito che di cristiano non ha nemmeno il nome (PDL), dopo lo sbandierare in maniera demagogica la difesa dei principi non negoziabili che non hanno un nome, ora si arriva anche al razzismo velato. MA VERGOGNA! Siamo cristiani o siamo dei beceri rozzi insulsi ignoranti che tentano di rimbesuire un popolino bue??
    Forse i musulmani (con una sola S, signor Blues188) non sono persone? Vincere con i voti dei musulmani è forse motivo di vergogna? Prima i comunisti, poi i gay, poi i musulmani. Spero che il Signore Gesù possa perdonarvi per lo sfruttamento della fede che state mettendo in atto. Spero che possa farlo anche il don Gius, di cui ogni sentimento e pensiero viene tradito da almeno cinque anni a questa parte in ambito CL. Io prego ogni giorno per capire, ma non ci riesco. Non posso pensare che un omosessuale o un islamico o un comunista siano meno persone di quanto siamo noi cristiani. Vergogna!
    Poi, giusto una piccola nota: gli F35 sono principi non negoziabili giusto? E l’impunità per Berlusconi anche?
    E perché non parlate mai delle sventure dei poveri africani che arrivano a Lampedusa con i barconi? Il papa si è occupato subito di loro. Ma certo, se il papa parla di aborto ed eutanasia, pur giustamente, ha sempre ragione. Invece quando parla di immigrazione arriva uno che dice che lui non ne sa nulla.
    Vergogna. Fate una vergognosa opera di disinformazione e lavaggio del cervello. E se lo negate forse è perché ne siete vittime…

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.