Francia. L’ideologia gender è già un dogma nelle scuole elementari


Sarà vero che l’ideologia gender non esiste, come dicono spesso le associazioni Lgbt prendendosi gioco delle famiglie che si preoccupano dell’educazione impartita a scuola ai loro figli. Ma almeno in Francia viene stampata nero su bianco, e a colori, nei libri di testo.

Le edizioni Nathan hanno diffuso un’anteprima del manuale scolastico 2019 per la terza elementare dove si trova un’immagine commentata per spiegare «la diversità degli individui». Il sesso è definito come «il sesso assegnato alla nascita, in funzione di come appaiono gli organi genitali esterni».

C’è poi l’«identità», ovvero «il fatto di sentirsi uomini o donne», e l’«espressione», «il modo in cui una persona può esprimere la sua identità di genere». Il tutto corredato da cursori, che invitano i bambini a indicare come si sentono, se maschi o femmine, a prescindere appunto dal proprio sesso.

Come ha notato Tugdual Derville, presidente di Alliance Vita, «questa fumosa teoria-che-non-esiste è imposta a tutti gli alunni al prossimo rientro scolastico al fine di inculcare il suo dogma: l’eliminazione dei sessi. Queste pagine di indottrinamento nazionale devono essere decifrate, denunciate e cancellate».