Che cosa ci salva dopo la fine del mondo?


La Lepre Edizioni presenta “Lo sportello degli addii. Quattro mesi con i terremotati di Amatrice e Accumoli” di Antonella Nina Onori. Arrivano ogni giorno allo “Sportello del cittadino” aperto dalla Regione Lazio a San Benedetto del Tronto per chiedere un vestito, un aiuto per una pratica, un documento, o anche per non chiedere nulla. Sono gli sfollati laziali negli alberghi della costa marchigiana dopo il terremoto che a più riprese, dal 24 agosto, ha devastato il centro Italia. Ad accoglierli c’è stata per più di quattro mesi Antonella Nina Onori, che ora racconta quell’esperienza in un libro, pubblicato dalla Lepre edizioni, i cui diritti d’autore saranno devoluti alla ricostruzione delle biblioteche scolastiche nelle zone terremotate. “Che cosa si salva, dopo la fine del mondo?”. Ne parlano con l’autrice i giornalisti Giuseppe Ercoli (Ansa) Alessandro Giuli (Tempi) Patrizia Senatore (Tg3)
Libreria Rinascita, sabato 13 maggio 2017 alle ore 18, Piazza Roma, 7 – Ascoli Piceno.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •