A 22 anni dalla strage di Capaci che uccise Falcone

Il 23 maggio 400 chili di tritolo vengono fatti saltare lungo l'autostrada A29, all'altezza di Capaci. Muoiono Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo, i tre agenti di scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro Giovanni Falcone era stato il giudice istruttore, insieme a Paolo Borsellino, del primo maxi processo a Cosa Nostra, che si era concluso con sentenza di Cassazione del 30 gennaio '92, con la condanna a tutta la cupola mafiosa, compresi i super latitanti e capi dei capi Totò Riina, e Bernardo Provenzano. La voragine creata dall'esplosione. Il tritolo fu preparato dal mafioso Pietro Rampulla, il telecomando che azionò l'esplosivo fu premuto da Giovanni Brusca. L'esplosione fece sbalzare all'esterno dell'auto i corpi delle vittime, uccidendo sul colpo Falcone L'aspra battaglia contro la mafia, non risparmio a Giovanni Falcone pesanti attacchi da parte di colleghi magistrati mentre era in vita, e anzi gli fecero conoscere un duro isolamento. Il 1987 fu l'anno culmine di questi attacchi: il capo del pool di Palermo, Antonino Caponnetto, che aveva dato a Falcone e Borsellino modo di lavorare all'istruttoria del maxi processo, dovette lasciare il suo posto per raggiunti limiti d'età. Alla sua successione naturale candidato era proprio Falcone che però fu osteggiato da gran parte delle correnti togate, Magistratura democratica in testa, che gli opposero il candidato Antonino Meli. Falcone fu accusato da più parti di «nascondere nei cassetti le carte» su coinvolgimenti mafiosi di politici all'epoca di prima fila. La battaglia culminò con durissime audizioni al Consiglio superiore della magistratura, in cui difendendosi Falcone additò la tendenza di una gran fetta della magistratura al «Sospetto che è l'anticamera del Khomeneismo». Nella seduta notturna del 19 gennaio '88, il Csm nominò Meli, che a luglio dello stesso anno sciolse il pool. L'anno dopo Falcone, isolato, subì il primo attentato mafioso all'Addaura, da cui però uscì fortunosamente indenne

Video

Lettere al direttore

Foto

Welcome Back!

Login to your account below

Create New Account!

Fill the forms bellow to register

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.

Add New Playlist