Google+

Egitto. Sei cristiano? «Sì». Gli sparano

gennaio 15, 2018 Leone Grotti

Un cristiano copto di 27 anni con una piccola croce tatuata sul polso è stato ucciso da un gruppo di fanatici islamici

Tre uomini armati di fucili automatici hanno raggiunto alle spalle Bassem Shehata Haraz per strada gridando: «Ehi tu, mani in alto e fermati dove sei». Il cristiano copto di 27 anni, residente nella città egiziana di Al-Arish (Sinai del Nord), si è bloccato alzando le braccia e scoprendo così una piccola croce tatuata sul polso. «Sei un cristiano?», gli è stato domandato. «Sì» è stata l’ultima parola pronunciata da Haraz prima che i terroristi islamici gli sparassero a bruciapelo. Di fianco a lui c’era un musulmano e suo fratello, che ha dichiarato al blog Al-Watani: «Non si sono resi conto che anch’io sono cristiano, perché il mio tatuaggio della croce è leggermente più in alto sul braccio».

L’omicidio è preoccupante e ha subito scatenato il panico in città. L’anno scorso infatti lo Stato islamico realizzò da febbraio una serie di omicidi a danno della minoranza copta, uccidendo uno dopo l’altro in attentati mirati almeno nove cristiani all’uscita dal lavoro o sulla porta di casa. L’Isis aveva anche pubblicato una lista di cristiani che sarebbero stati assassinati. Oltre mille fedeli su 1700 erano di conseguenza fuggiti in massa per cercare rifugio nella città di Ismaliya. A partire dall’aprile 2016 molti avevano fatto ritorno ma un nuovo omicidio a maggio, e quest’ultimo il 13 gennaio, hanno fatto tornare la paura tra i fedeli. Anche Haraz l’anno scorso era fuggito a Ismaliya e poi al Cairo, ma in seguito era ritornato ad Al-Arish con il fratello non avendo trovato lavoro nella capitale.

Ieri un amico del giovane cristiano ha provato a chiamarlo sul cellulare, sequestrato dai jihadisti. L’uomo che gli ha risposto ha dichiarato di appartenere al gruppo islamista Ansar Bait al-Maqdes e ha gridato: «Morte a tutti i cristiani! Tu sarai il prossimo». Solo poche settimane fa i copti hanno festeggiato il Natale ortodosso nella cattedrale appena costruita nella nuova capitale amministrativa del paese vicina al Cairo. Intervenuto alla funzione in quella che è la nuova chiesa più grande di tutto il Medio Oriente, il presidente Abdel Fattah al-Sisi aveva dichiarato: «Siamo un solo popolo, noi vi amiamo e non permetteremo a nessuno di farvi del male. L’odio non vincerà».

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

La SUV francese monta un nuovo turbo a benzina, capace di 300 Nm a 1.900 giri e di un consumo medio dichiarato di 5,9 l/100 km. Perfetto per i mercati di tutto il mondo

L'articolo DS 7 Crossback Puretech, 225 cv per il benzina top di gamma proviene da RED Live.

Molti avrebbero voluto vedere una Foxy con ruote da 29″, così da renderla più versatile ed esasperarne la capacità di tritare tutto ciò che le passa sotto, sia in salita sia in discesa. Detto, fatto. La Foxy Carbon 29 è arrivata, ma sbaglia che pensa che ci sia stato solo un banale cambio ruote perché […]

L'articolo Mondraker Foxy Carbon 29 m.y. 2018 proviene da RED Live.

   LIVE    Della più recente generazione di MINI Countryman abbiamo parlato con la prova della Cooper SD e della Cooper S E. Ora è il momento di guidare la MINI Countryman Cooper S, una versione indubbiamente ricca di fascino, che monta il quattro cilindri in linea di 2 litri, accreditato di 192 cv di potenza e […]

L'articolo Prova MINI Countryman Cooper S proviene da RED Live.

La gamma Renault si rinnova e si semplifica; meno allestimenti ma più ricchi e tecnologici.

L'articolo Renault Megane, arrivano tre nuovi allestimenti proviene da RED Live.

Esemplare unico, s'ispira non solo alla leggendaria F40 ma anche all'iconica 308 GTB. Ha già girato con il suo nuovo proprietario a Fiorano ma il debutto ufficiale in società è previsto a Villa d'Este

L'articolo Ferrari SP38, la one-off su base 488 GTB proviene da RED Live.