Google+

Egitto. Sei cristiano? «Sì». Gli sparano

gennaio 15, 2018 Leone Grotti

Un cristiano copto di 27 anni con una piccola croce tatuata sul polso è stato ucciso da un gruppo di fanatici islamici

Tre uomini armati di fucili automatici hanno raggiunto alle spalle Bassem Shehata Haraz per strada gridando: «Ehi tu, mani in alto e fermati dove sei». Il cristiano copto di 27 anni, residente nella città egiziana di Al-Arish (Sinai del Nord), si è bloccato alzando le braccia e scoprendo così una piccola croce tatuata sul polso. «Sei un cristiano?», gli è stato domandato. «Sì» è stata l’ultima parola pronunciata da Haraz prima che i terroristi islamici gli sparassero a bruciapelo. Di fianco a lui c’era un musulmano e suo fratello, che ha dichiarato al blog Al-Watani: «Non si sono resi conto che anch’io sono cristiano, perché il mio tatuaggio della croce è leggermente più in alto sul braccio».

L’omicidio è preoccupante e ha subito scatenato il panico in città. L’anno scorso infatti lo Stato islamico realizzò da febbraio una serie di omicidi a danno della minoranza copta, uccidendo uno dopo l’altro in attentati mirati almeno nove cristiani all’uscita dal lavoro o sulla porta di casa. L’Isis aveva anche pubblicato una lista di cristiani che sarebbero stati assassinati. Oltre mille fedeli su 1700 erano di conseguenza fuggiti in massa per cercare rifugio nella città di Ismaliya. A partire dall’aprile 2016 molti avevano fatto ritorno ma un nuovo omicidio a maggio, e quest’ultimo il 13 gennaio, hanno fatto tornare la paura tra i fedeli. Anche Haraz l’anno scorso era fuggito a Ismaliya e poi al Cairo, ma in seguito era ritornato ad Al-Arish con il fratello non avendo trovato lavoro nella capitale.

Ieri un amico del giovane cristiano ha provato a chiamarlo sul cellulare, sequestrato dai jihadisti. L’uomo che gli ha risposto ha dichiarato di appartenere al gruppo islamista Ansar Bait al-Maqdes e ha gridato: «Morte a tutti i cristiani! Tu sarai il prossimo». Solo poche settimane fa i copti hanno festeggiato il Natale ortodosso nella cattedrale appena costruita nella nuova capitale amministrativa del paese vicina al Cairo. Intervenuto alla funzione in quella che è la nuova chiesa più grande di tutto il Medio Oriente, il presidente Abdel Fattah al-Sisi aveva dichiarato: «Siamo un solo popolo, noi vi amiamo e non permetteremo a nessuno di farvi del male. L’odio non vincerà».

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Tutta nuova, la berlina del Leone graffia molto di più rispetto al passato. Perché è più corta e bassa, ha un design dinamico e la solita attenzione al look by Peugeot. La toccheremo con mano al prossimo Salone di Ginevra

L'articolo Nuova Peugeot 508, la berlina si fa bella proviene da RED Live.

Basata sulla piattaforma EMP2, ha due lunghezze, un bagagliaio smisurato e interni da berlina di lusso. Per elevare verso nuovi orizzonti il concetto di veicolo Multispazio

L'articolo Peugeot Rifter, la nuova multispazio a Ginevra proviene da RED Live.

Una storia, quella delle Sportster, nata nel 1957 e destinata a continuare senza sosta e senza eclatanti sorprese. Anche quest’anno infatti la famiglia si allarga e lo fa grazie a due nuove interpretazioni che combinano lo stile rétro ispirato ai canoni classici del mondo custom e le prestazioni pungenti del motore V-Twin 1200 Evolution.  IRON […]

L'articolo Nuove H-D Sportster Forty-Eight Special e Iron 1200 proviene da RED Live.

In attesa di vederla sulle strade a fine anno, la city car approda a Milano in occasione Fashion Week, con livrea e interni a cura del direttore creativo della Maison Moschino

L'articolo Renault Clio in salsa pop proviene da RED Live.

720 CV e oltre 340 km/h per la Ferrari con il motore più potente di sempre. Strettamente derivata dalle corse, porta al servizio di tutti i piloti tecnologie e prestazioni sopraffine. A Ginevra sapremo anche il prezzo, naturalmente per pochi

L'articolo Ferrari 488 Pista, la tecnologia è da Formula 1 proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi