Google+

Da dove vengono i soldi dei cinesi del Milan? E chissenefrega, dico io

settembre 3, 2017 Fred Perri

La ggggeentte rossonera è felice. Nel calcio non ha importanza da dove arrivino i finanziamenti, purché portino Bonucci e Biglia, Kessie e Kalinic e tutto il resto

milan cinesi ansa

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – Effettivamente questa storia dei soldi del Milan è veramente una scemenza all’italiana. Da James “Astor” (l’ho soprannominato così perché mi fa venire in mente un vecchio tanguero di Baires) Pallotta a Ilaria D’Amico, in molti si domandano da dove siano usciti tutti questi sghei che hanno trasformato il decadente carrozzone rossonero degli ultimi anni nel club che ha speso – insomma, per come funziona adesso, di 200 milioni non ne avranno cacciati 50 – di più in Italia, uno tra i più prodighi d’Europa. I cinesi del Milan sembravano i reietti delle isole al confronto di quelli dell’Inter e invece, sciambola.

Domenica a San Siro c’era uno striscione di sostegno che in pratica diceva “Li Yonghong è uno di noi”. Qualche partita fa si inneggiava a Fassone e Mirabelli. Poffarbacco, mai avrei pensato di vedere Fassone trasformato in un idolo popolare. La ggggeentte rossonera è felice. Nel calcio non ha importanza da dove arrivino i soldi, purché portino Bonucci e Biglia, Kessie e Kalinic e tutto il resto. Gli altri, invece, si abbeverano al sottoscala italico di invidia e sospetto, il terreno fertile dove sguazzano i grillini.Da dove vengono i soldi del Milan? E chissenefrega. Se li hanno, li hanno, se non li hanno finiranno con le pezze al culo. Se provengono dal narcotraffico o dai Lego taroccati, ci sono organi preposti a scoprirlo. Comunque non sono miei, questo è l’importante.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ride the revolution, questo il claim della nuova Yamaha Niken. Un claim che abbiamo sperimentato di persona lungo i 280 km di curve austriache di questo test. Tante curve, tante situazioni meteo differenti per scoprire una moto "normale" che fa cose eccezionali.

L'articolo Prova Yamaha Niken <br> la “carver bike” proviene da RED Live.

Pronto per la seconda metà del 2018, questo sistema promette di ridurre emissioni e consumi e arriverà su molti modelli del costruttore coreano. A cominciare dalla SUV compatta con motore a gasolio. Perché il diesel è tutt'altro che morto...

L'articolo Kia, arriva il Mild-Hybrid sul Diesel proviene da RED Live.

La terza generazione della Volkswagen Touareg si butta nella mischia dei SUV premium forte di numerosi accessori hi-tech. Disponibile per ora solo con motore 3.0 V6 TDI, ha prezzi che partono da 61.000 euro

L'articolo Prova Volkswagen Touareg 2018 proviene da RED Live.

Si chiamano Sport Edition e Sport Edition2 le due nuove versioni della Renault Captur che la Casa francese ha presentato a Roma – presso la Fondazione Exclusiva del rione Testaccio – il 14 maggio. La data non è casuale, e coincide con l’apertura delle prenotazioni dell’edizione rivista in alcuni dettagli e arricchita di una delle […]

L'articolo Renault Captur: ora è Sport Edition, e anche “al quadrato” proviene da RED Live.

Momodesign continua a rinnovare la sua gamma di prodotti incentrata sui caschi, che sono diventati negli anni un acquisto irrinunciabile per scooteristi e motociclisti attenti alle tendenze e allo stile. Il nuovo jet open face fa intuire fin dal nome la sua vocazione: interpretare la contemporaneità del design con linee decise, che mantengono comunque assoluta […]

L'articolo Momodesign Blade Urban Wonder proviene da RED Live.