Google+

Calano i risparmi degli italiani

marzo 15, 2000 Tempi

Grafico

L’Unità ha scritto di “conti pubblici da sogno”. D’Alema ha annunciato che “il nostro paese ha i conti pubblici in ordine” e che “è finita la storia dell’Italia Cenerentola d’Europa”. In realtà la maggior parte dei dati economici resi noti il 2 marzo scorso dall’Istat è molto meno rosea di come la illustrano i suddetti interessati commentatori, come spiega l’economista Marco Martini nell’intervista che appare a pagina 7 di questo numero di Tempi.

Tuttavia indubbiamente alcuni indicatori sono eccezionalmente buoni: il rapporto fra il deficit pubblico annuale e il prodotto interno lordo (pil) è sceso all’1,9 per cento, il miglior risultato dal 1961; il rapporto fra il debito pubblico accumulato e il pil è sceso per il sesto anno consecutivo, fermandosi al 114,9 per cento (contro il 123,2 per cento del 1995). Il punto, piuttosto, è un altro: grazie a chi o a che cosa i conti pubblici italiani sono diventati da sogno? Noi una mezza idea ce l’avremmo, e anche qualche dato che la avvalora. Proviamo, per esempio, a dare un’occhiata alla classifica dei paesi dell’Ocde (l’organismo che riunisce i paesi più industrializzati) sulla base del tasso annuale di risparmio nazionale, classifica che l’Italia ha capeggiato per oltre un trentennio in forza della maggiore propensione al risparmio dei suoi cittadini rispetto a quelli di tutti gli altri paesi, con percentuali vicine al 20 per cento. Scopriremo che, secondo le ultime proiezioni, alla fine di quest’anno l’Italia risulterà retrocessa al quarto posto con un tasso di risparmio del 12 per cento, contro il 18 per cento che nel 1990 le consentiva di essere il paese più risparmiatore del mondo. Nell’ultimo decennio l’Italia ha perso uno storico primato e più di mezzo punto di risparmio all’anno, mentre paesi come Francia, Giappone, Irlanda, Norvegia, Finlandia e Svezia riuscivano invece a guadagnare parecchi decimali.

Come mai gli italiani non riescono più a risparmiare come una volta? E c’è bisogno di spiegarlo? Con una pressione fiscale stabilmente superiore al 43 per cento del reddito lordo (nel ’99 è stata del 43,3 per cento), gli italiani hanno sempre meno soldi da mettere da parte. Una volta pagate le tasse, con quel che resta devono viverci, devono spenderlo per campare. Insomma, il miglioramento dei conti pubblici italiani è avvenuto grazie al peggioramento dei conti privati italiani. Difficile dimostrare il contrario.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La coupé dei quattro anelli festeggia il compleanno con un restyling lieve, che porta in dote più potenza e una dotazione arricchita

L'articolo Audi TT 2018, il restyling per i 20 anni proviene da RED Live.

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.