Boko Haram si spacca in due: una parte dei terroristi islamici vuole il cessate il fuoco in Nigeria

Il cessate il fuoco nel nord-est del paese sarebbe cominciato ieri alle 15 dopo che la fazione guidata da Abu Mohammed Abdulazeez si sarebbe divisa dal resto di Bokon Haram.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Boko Haram si sarebbe spaccato in due perché una fazione vuole il “cessate il fuoco” e la pace con le forze governative nigeriane. È quanto riportato dal sito “Premium Time”, spesso usato dal gruppo terrorista islamico per dare comunicazioni, secondo cui una fazione del gruppo ha dichiarato «il cessate il fuoco al termine di un negoziato con l’amministrazione di Borno», lo stato confederale nel nord-est della Nigeria dove Boko Haram è nato e conserva tutt’ora le principali basi operative.

CESSATE IL FUOCO COMINCIATO. Il cessate il fuoco sarebbe cominciato ieri intorno alle 15 e la guida della fazione che si è divisa dal gruppo terrorista è Abu Mohammed Abdulazeez, leader che più volte ha cercato il dialogo con il governo. La sua fazione sarebbe dunque opposta a quella di Abubakar Shekau, leader indiscusso del gruppo che ha sempre rifiutato il dialogo.

OLTRE 3 MILA MORTI. La tregua sarebbe un passo davvero importante per il nord-est della Nigeria, dove nell’ultima settimana sono state uccise almeno 23 persone, tra cui venditori di carne di maiale e giocatori di dama, attività vietate per gli integralisti islamici, domenica otto sono state sgozzate a Borno. Dal 2009, secondo le autorità, gli attacchi di Boko Haram hanno causato la morte di almeno 3 mila persone.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •