Una serata alla milanese di cui non vi pentirete

IMG_5696-11-05-17-16-11

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – L’osteria milanese giovane è qui. Segnatevi questo indirizzo, cari buongustai: non ve ne pentirete. Viale Abruzzi 23: qui c’è La Piola. Piola, che pure sarebbe un vocabolo più piemontese che meneghino, a Milano significa osteria, trattoria. E questa Piola, che da una ventina d’anni allieta cene e pranzi di tante persone amanti della buona tavola, corrisponde in pieno all’identikit.

Entri, e ti trovi nature morte con cascate rutilanti di frutta e verdura; vecchie foto della Milano d’un tempo; una lavagnetta coi vini del giorno proposti a calice (e la cantina intera è niente male); tavoli con le sedie di paglia grosse e le tovaglie a scacchi bianchi e rossi. Sembra un set cinematografico, invece è tutto autentico. I primi attori sono ragazzi dall’aspetto giovane, che presidiano la sala dando al tutto un’immagine sportiva e accattivante che non viene smentita dalla cucina.

Qui si mangia milanese, e bene. Il cuoco aggiunge qualche piccola cosetta di diversa estrazione, ma la base è quella. Salumi per iniziare, o nervetti alle cipolle, o ancora mondeghili, le illustri e povere polpette di recupero. Se no, i valtellinesi sciatt, qui particolarmente morbidi.

Di valtellinese ci sono anche i pizzoccheri, serviti in foglia di verza, ma qui occorre venire per il risotto: giallo milanese, oppure con Gorgonzola e pere, o ancora con asparagi e robiola della Valsassina. Il top, tuttavia, è il risotto giallo con l’ossobuco sopra: un tripudio di tradizione grandiosamente eseguito, la celebrazione quasi leggiadra di una ricetta leggendaria resa nel migliore dei modi. Da provare assolutamente.

Per pietanza, la cotoletta (ci vorrebbe la “s”, ma loro lo scrivono senza, alla maniera popolare) alla milanese, quella con l’osso. Oppure, il rostin negàa. Ossia il nodino di vitello cucinato in “arrosto bagnato”, da alcuni cosiderato antenato della cotoletta di cui sopra.

Dolci semplici. Dei vini vi abbiamo già detto. Il conto si attesta su 45 euro, decisamente onesti. Per una serata divertente e ghiotta.

La Piola Viale Abruzzi, 23 – Milano, Tel. 02.29531271 Chiuso la domenica

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •