Travaglio si sente un po’ come Berlusconi perché critica le sentenze

L’alone luccicante degli evasori secondo Gramellini, l’Ici e la Chiesa, Roncone a bordo di un Tir. Queste e altre orazioni dai quotidiani di oggi

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

BENE. AI POVERI CI PENSERÀ IL FATTO. Cardinale Bagnasco: «Sull’Ici la Chiesa non chiede privilegi». Bene. Si proceda subito alla tassazione degli immobili esentati.
Il motto odierno del Fatto quotidiano

PRIMA ERA UN COVO DI EVASORI. Le tasse vanno pagate. La Chiesa «non può e non deve coprire auto-esenzioni improprie». Al Consiglio permanente della Cei, il cardinale Bagnasco annuncia la svolta della Chiesa sul tema dell’evasione dell’Ici.
Marco Politi, il Fatto quotidiano

L’IMPORTANTE È CREDERCI. Ma più ancora dell’azione diplomatica del nuovo governo, la Chiesa è stata costretta a mutare linea sotto la spinta dell’indignazione popolare.
Marco Politi, il Fatto quotidiano

PARLA PER TE. Fino a qualche tempo fa, intorno agli evasori luccicava ancora quell’alone di rispetto confinante con l’invidia che nel nostro paese circonda sempre i furbi quando mettono in pratica le trasgressioni che gli altri osano soltanto immaginare.
Massimo Gramellini, la Stampa

EDUCAZIONE CIVICA. Poi è arrivata la crisi e (…) l’invidia si è trasformata in disprezzo e rabbia.
Massimo Gramellini, la Stampa

ROBA CHE MANCO A SPARTA. Si chiedeva ai grandi evasori (per somme superiori ai 150.000 euro) di autodenunciarsi e di risolvere il contenzioso. Altrimenti… Beh, altrimenti… ieri si è passati alle vie di fatto. E il sito del ministero ha caricato in rete i nomi di 4.152 evasori, un ruvido elenco di professionisti, commercianti e altri cittadini.
Antonio Ferrari sulla lotta all’evasione in Grecia, Corriere della Sera

INFINE TUTTI GIÙ DALLA RUPE TARPEA. C’è chi sostiene infatti che il prossimo passo sarà quello di mettere in rete un elenco ancora più vasto e aggiornato, per colpire le categorie che da sempre evadono gran parte del dovuto.
Antonio Ferrari sulla lotta all’evasione in Grecia, Corriere della Sera

QUALCUNO SU CUI SFOGARSI. Hanno chiamato l’elenco diffuso ieri sul web “La lista della vergogna”, e la diffusione può essere anche letta come un preciso segnale ai dipendenti e ai pensionati che pagano fino all’ultimo euro e che sono stati pesantemente colpiti dalla scure fiscale; ai giovani che aspettano un posto di lavoro.
Antonio Ferrari sulla lotta all’evasione in Grecia, Corriere della Sera

FORCONI COLTELLI. La spaccatura all’interno del movimento dei Forconi è evidente, ed ha risvolti, anche sul web. Su Facebook ormai le pagine del movimento sono decine, molte fanno riferimento alle regioni, ma due sono quelle che fanno capo ai due fronti. “Movimento dei forconi Ferro-Scarlata pagina ufficiale” e “Movimento dei Forconi”.
Corriere della Sera

CHE CULO. (Un’ora di colloquio, fino alle 16. Più altre complessive quattro ore di viaggio. Senza mai incontrare, sulla A1, una sola pattuglia della polizia stradale).
Fabrizio Roncone, parentesi conclusiva di un articolo sul blocco dei Tir, Corriere della Sera

EH? Lei è convinto che il treno olimpico non ripasserà. «Io sono convinto che la storia ci dà questa possibilità oggi. Domani non si sa». E se Monti non fosse di questa idea? «Credo che uno venga ricordato, il più delle volte, non per le cose che fa ma per quelle che non fa. Lo diceva Mark Twain».
Gianni Petrucci, presidente del Coni, intervistato da Roberto De Ponti, Corriere della Sera

NON È DA ESCLUDERE. Mi chiedo: la Spagna è più cretina di noi, visto che l’Olimpiade le vuole?
Gianni Petrucci, presidente del Coni, intervistato da Roberto De Ponti, Corriere della Sera

RILANCIO DEL DISCO. Perché per l’Italia sarebbe un bene organizzare i Giochi? «Perché lo studio che abbiamo fatto dimostra che l’Olimpiade è un elemento di rilancio».
Gianni Petrucci, presidente del Coni, intervistato da Roberto De Ponti, Corriere della Sera

A PARTE IL CORRIERE. Nessuno, neppure nella Lega, pensa che si possa mandare all’aria un’esperienza come quella della Lombardia.
Roberto Formigoni, Corriere della Sera

O ANCHE SOLO FARE CASSA. Il ticket di Milano non vince lo smog. Circolano meno macchine, ma le polveri sono sempre oltre la soglia. Bilancio di sette giorni di tassa d’ingresso. Il Comune: l’obiettivo è ridurre il traffico, non il Pm10.
Titolo, sommario e occhiello del Corriere della Sera

WIKILECC. Sulle scrivanie del desk italiano del Dipartimento di Stato si sono sovrapposte le analisi delle riforme di Monti con gli approfondimenti giunti da Londra, Parigi e Berlino sulle reazioni dei rispettivi governi, portando alla conclusione che «se prima con Silvio Berlusconi l’Italia era parte del problema dell’Eurozona adesso con Mario Monti è parte della soluzione».
Maurizio Molinari, la Stampa

DÀGLI ALL’ITALIANO. Gli italiani sono rimasti uno dei pochi gruppi etnici di cui sia ancora possibile prendersi liberamente gioco.
Un editoriale dell’Independent citato da Corrado Augias, la Repubblica

COMPAGNI, SONO UNO DI VOI. Guadagnare bene non è una colpa, e anzi, se si pagano le tasse, è un merito e un vantaggio per tutta la comunità.
Michele Serra, la Repubblica

CONDOGLIANZE. Se ne è andato lo Zio Chichi, Uncle Chichi, il barboncino più anziano e più coccolato d’America.
Glauco Maggi, la Stampa

PREMIO CHISSENEFREGA. Anch’io faccio l’elemosina adottando un mio personale criterio di scelta – le zingarelle sì perché mi stanno simpatiche, i punkabbestia no perché mi stanno antipatici.
Mauro Covacich, Corriere della Sera

SILVIO TRAVAGLIO. Nelle ultime due settimane ne ho ricevuti parecchi (commenti e email, ndr), in particolare sugli articoli dedicati alla sentenza della Consulta che ha bocciato i referendum anti-Porcellum e sull’ordinanza di rinvio a giudizio di De Magistris e Genchi per abuso d’ufficio (…). Ho criticato aspramente sia la sentenza sia l’ordinanza. E molti lettori sono insorti: ma allora sei come B. che critica le sentenze!
Marco Travaglio, il Fatto quotidiano

HAI DIMENTICATO IL COPIA&INCOLLA. Il Fatto, come ogni giornale che fa il proprio mestiere, legge le carte, le racconta e, se ne ha motivo, le critica.
Marco Travaglio, il Fatto quotidiano

ESATTAMENTE. Lella Costa, ospite di Fazio sabato sera, ha detto che il suo nuovo spettacolo Arie si conclude con il celebre discorso di Pericle sulla democrazia. Eppure, giorni fa, Umberto Eco aveva dimostrato come quel discorso, contrariamente a quanto si crede, fosse un bel campionario di «populismo Mediaset ed elogio del consumismo». Come la mettiamo? In tv, neanche Eco viene più ascoltato?
Un post scriptum di Aldo Grasso, Corriere della Sera

INGLESE STRADALE «Devo consegnare», spiega in un inglese stradale.
Paolo Berizzi riporta le parole di un autotrasportatore tedesco che vorrebbe violare i blocchi, la Repubblica

L’ITALIA SENZA INSALATA «Se ci fermiamo noi si ferma l’Italia. Tutto, anche l’insalata».
Paolo Berizzi riporta le parole di un autotrasportatore, la Repubblica

TECNICI DI BUONA VOLONTA’.  Ancora una mano tesa verso Mario Monti e la sua squadra definita «un esecutivo di buona volontà».
Marco Ansaldo riporta le parole del presidente della Cei Angelo Bagnasco, la Repubblica

AGGETTIVI COI PANTALONI “La grammatica è maschilista”. Le donne francesi vogliono cambiarla.
titolo de la Repubblica

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •