Terre Vulnerabili 3/4 all’Hangar Bicocca

All’Hangar Bicocca di Milano prende il via il terzo appuntamento della grande esposizione site-specific Terre Vulnerabili. Una mostra che cresce e si modifica in corso d’opera, accogliendo nuovi artisti e installazioni

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Alcuni camminano nella pioggia, altri semplicemente si bagnano“: questo è l’invitante titolo – che suggerisce una direzione da prendere senza aver paura di farsi bagnare da una pioggia di emozioni – della terza parte (sono quattro in tutto) della growing exhibition Terre Vulnerabili, la mostra incentrata sul tema della vulnerabilità e del cambiamento della terra e dell’uomo che, accogliendo di volta in volta nuovi artisti e nuove opere, si sviluppa si modifica all’interno degli spazi dell’HangarBicocca di Milano.

 

Quattro i nuovi artisti – Massimo Bartolini, Marcellvs e Franz West e la giovane promessa Ludovica Carbotta – che con le loro opere diverse per dimensioni e materiali, alcune di forte impatto emozionale, altre più concettuali, pervadono di nuove atmosfere la sede espositiva suggerendo sempre più nuovi significati e stimoli interpretativi e declinando il concetto di vulnerabilità in modo assolutamente personale. La mostra rimarrà aperta al pubblico fino al prossimo aprile.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •