Google+

Tanto peggio, tanto meglio

prima-guerra-mondiale“Tanto peggio, tanto meglio” disse severamente il sottotenente.

“Come?” non comprese il medico.

Gli occhi, sino a quel momento pigramente indifferenti, si illuminarono:

“I casi singoli di cosiddetta misericordia non fanno che obnubilare e allontanare la soluzione generale della questione. In questa guerra, e in genere in Russia: tanto peggio, tanto meglio!”

I sopraccigli a spazzolino del medico si sollevarono per lo stupore e così restarono:

“Come sarebbe a dire?…Che non importa che i feriti siano scossi, uccisi dalla febbre, dal delirio, dall’infezione?… Che i nostri soldati soffrano e muoiano, anche questo è meglio?”

La faccia energica, intelligente del sottotenente si fece ancor più severa, ancor più partecipe:

“Bisogna avere un punto di vista generalizzante se non volete restar vittima di abbagli. Chi è che in Russia non ha sofferto, non soffre! E che dunque alle sofferenze degli operai e dei contadini si aggiungano le sofferenze dei feriti. Anche queste mostruosità nel trattamento dei feriti sono un bene. Così la fine è più vicina. Tanto peggio, tanto meglio!”

(…)

“Scusate, ma voi non siete di carriera? Cosa siete?”

Il sottotenente si strinse nelle strette spalle:

“Che importanza ha? Sono un cittadino.”

“Sì, ma di che professione?”

“Giurista, se vi serve tanto.”

“Ah, giu-ri-sta!” compresse il medico, e annuì, annuì, come a dire che così infatti pensava o avrebbe potuto intuire. “Giu-ri-sta…”

“Perché, non vi garba?” si mise in guardia il sottotenente.

“Già, proprio così. Giurista. Da noi, scusate, i giuristi si sono moltiplicati come i cani randagi.”

“Dato che il nostro paese è assolutamente digiuno di legalità, siamo ancora troppo pochi!”

“Giuristi nei tribunali, giuristi nella Duma” non l’ascoltò il medico “giuristi nei partiti, giuristi nella stampa, giuristi ai comizi, giuristi che scrivono opuscoli…” e divaricò le dita dalle grandi mani.

A. Solženicyn, Agosto 1914, Milano, 1972, pagg. 148 – 149


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ridisegnata nei dettagli e capace di offrire un allestimento più ricco, la Ford Ecosport sta riuscendo a ritagliarsi una fetta importante del mercato SUV. Il motore TDCi da 100 cv è il cuore giusto per lei? Scopriamolo in questa prova

L'articolo Prova Ford Ecosport 2018 <br> il bello della concretezza proviene da RED Live.

Nasce sulla base del Crafter e promette praticità e abitabilità da camper. A fine agosto ne sapremo di più

L'articolo Volkswagen Grand California, perché la vita è un viaggio proviene da RED Live.

Piegano come una moto (a volte pure di più) ma offrono più sicurezza e abitabilità. Con un buon "allestimento" possono essere una valida alternativa all'auto offrendo velocità e agilità da scooter e protezione (anche dei vestiti) da auto. Sono i mezzi a tre ruote, sia scooter sia moto, con sistema di basculamento. Quasi tutti scooter hanno però una guest star. Ecco quali sono e come vanno.

L'articolo Moto e scooter, quando due ruote non bastano. Ecco i migliori tre ruote proviene da RED Live.

I prezzi partono da 24.650 euro, quattro gli allestimenti disponibili

L'articolo Peugeot 2008, arriva il 1.5 BlueHDi con cambio automatico proviene da RED Live.

Per chi vuole qualcosa in più della solita Sport Utility, con l'accento sulla sportività. Farà il suo debutto ufficiale al Salone di Parigi, in ottobre

L'articolo Skoda Karoq Sportline, la SUV che va di fretta proviene da RED Live.