Sposerò Lamù. Petizione in Giappone per i matrimoni tra uomini e manga

De Magistris fa venire gli incubi a molti italiani, gli Usa hanno accolto a braccia aperte la Canalis, in Giappone si sponsorizza il matrimonio tra uomini e cartoni animati, Strauss-Kahn è come Zidane. Queste e altre orazioni dai quotidiani di oggi

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

BANDO AI GIOVANI. Il successo di Fassino è un buon segnale per noi della vecchia guardia.
Massimo D’Alema, la Stampa

GURU. Bossi non si commenta, si ascolta.
Matteo Salvini intervistato dal Corriere della Sera

SONDAGGI. Due sere fa, nel vertice con il Pdl, Berlusconi ha fatto un’analisi impietosa sul sindaco di Milano: «La verità è che non si perdono sei punti nel corso di una campagna elettorale, sei punti si perdono in cinque anni di governo»
Marco Galluzzo, Corriere della Sera

IN CAMPAGNA. Il governo sotto? Seguivo l’agricoltura, l’ho visto su Televideo.
Saverio Romano, ministro dell’Agricoltura, intervistato dal Corriere della Sera

A PARTE UN OTTIMO 2,68%. Ieri ci sarebbe stato un contatto tra il sindaco uscente e Gianfranco Fini. Una telefonata di mezz’ora che non avrebbe portato nessun risultato.
Maurizio Giannattasio e Elisabetta Soglio, Corriere della Sera

SOLO COME RONCHI. Non potevo restare presidente dell’Assemblea nazionale. Ho letto su di me le peggiori accuse da parte di esponenti di Fli: mi hanno chiamato «cane», mi hanno detto «torna dal tuo padrone, ad Arcore».
Andrea Ronchi, deputato di Fli e sostenitore della Moratti al ballottaggio, intervistato dal Corriere della Sera

OPPOSIZIONE BALNEARE. Una classe politica che non sceglie cosa fa? Se ne va al mare?
Andrea Ronchi, deputato di Fli e sostenitore della Moratti al ballottaggio, intervistato dal Corriere della Sera

E A TANTI ITALIANI. La speranza di diventare sindaco di Napoli per Luigi De Magistris, si chiama “trasversalismo”. Vale a dire la possibilità che si ripeta il fenomeno che al primo turno gli ha permesso di diventare il competitor che sta facendo venire gli incubi a Gianni Lettieri e Silvio Berlusconi.
Enirco Fierro, il Fatto quotidiano

ANDIAMO BENE. Finora ci siamo concentrati sulle proposte concrete.
Beppe Grillo intervistato dal Fatto quotidiano

SANREMO? Intanto ci copiano i programmi.
Beppe Grillo intervistato dal Fatto quotidiano

CALISE È DI SEGRATE. Noi chiediamo due cose: che i candidati abbiano il certificato penale pulito e che abitino dove si candidano.
Beppe Grillo, il Fatto quotidiano

NESSUNO, MAI. Nessuno ha mai sostenuto che sia stata abolita la libertà o rovesciato l’ordine costituzionale.
Marco Travaglio, il Fatto quotidiano

COLPI DI TESTA. Se Dominique Strauss-Kahn è colpevole, il suo comportamento mi ricorda la testata di Zidane a Materazzi: il suicidio di un uomo ammirato da tutti che rompe da solo il mito.
Serge Hefez, psicanalista, Corriere della Sera

A PARTE BOMBARDARE. A Lampedusa il cardinal Angelo Bagnasco sferza la coscienza del Vecchio continente: «Se mostra solo il volto di Europa del denaro, e non di Europa delle coscienze e della solidarietà, muore. (…) C’è chi parla tanto e fa poco».
Virginia Piccolillo, Corriere della Sera

LA PERFIDA ALBIONE. Su un treno c’erano dei ragazzi inglesi che leggevano l’avviso, tradotto anche nella loro lingua, «è severamente vietato gettare oggetti dal finestrino». «Strictly forbidden!» e giù risate. Pensavo ci fosse un errore ortografico o una cosa simile. Invece no. Mi hanno chiesto: «Ma perché vietate severamente? Che bisogno ne avete? Una cosa o è vietata o no. Avete per caso cose un poco vietate?».
Lettera di un poliziotto al Corriere della Sera

VIVA LA FOCA. Finalmente mi spoglio per un buon motivo: la difesa degli animali.
Elisabetta Canalis intervistata dal Corriere della Sera Sette

BUONGUSTAI. Ringrazio il pubblico statunitense perché per quel poco che ho fatto, mi ha accolto a braccia aperte.
Elisabetta Canalis intervistata dal Corriere della Sera Sette

SPOSAMI SPANK. Accade così nel Sol Levante che un uomo raccolga firme per una petizione che consenta il matrimonio tra umani e personaggi di cartoni animati, manga o videogiochi.
Pasquale Rinaldis, il Fatto quotidiano 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •