Scopo della vita è dare tutto quel che si ha, come i santi. Per questo oggi li ricordiamo

Tutti i santi sono eroi. In un modo speciale, però. Eroi d’amore, cioè disposti a dare tutto per ciò che hanno amato. A dare tutta l’intelligenza, come San Tommano d’Aquino, il coraggio, come Giovanna D’Arco, le ricchezze, come San Francesco, la vita, come tutti i martiri. A differenza degli eroi antichi non lo hanno fatto per la propria gloria, ma per quella di un Altro. Per amore, appunto.

Non è difficile apprezzare e venerare i santi, è difficile desiderare (veramente) di esserlo.
Oggi, perciò, colgo l’occasione per una domanda scomoda (anzitutto per me). Cosa desideriamo in primo luogo, per i nostri figli o per noi stessi, la carriera, il successo e la buona salute? O la santità?
C’è qualcuno davvero pronto a dire che desidera per sé la santità, che non è una speciale capacità miracolistica, ma la disponibilità a ri-dare tutto a Chi tutto ha dato?

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •