Rada e White Depths – Installazioni contemporanee

Il Centro per l’arte contemporanea EX3 di Firenze presenta un’inedita doppia esposizione tutta al femminile, Rada e White Depths. Protagonisti i lavori di due artiste internazionali, Marzia Migliora e Salla Tykkä

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 Si specchiano l’una accanto all’altra la fotografa italiana Marzia Migliora e la filmmaker finlandese Salla Tykkä. La prima, con il suo progetto site specific Rada, ci racconta, attraverso un lavoro immaginativo e rigoroso, di un profondo processo di ricerca, di uno “scavo”, una esplorazione che va dall’ambiente interno dell’individuo a tutto cio’ che lo circonda. Suggestionata da diversi elementi che ella stessa ritrova nel mondo circostante, li assorbe e li elabora, dando infine forma a una nuova creazione, costituita da vari mezzi espressivi, dalla fotografia, al disegno, al video.

 

La seconda, ispirandosi alla filosofia dello storico dell’arte inglese John Ruskin, sostenitore di un ideale romantico e etico della bellezza in contrapposizione al sentimento di superiorità imperialista dell’epoca tardomoderna, presenta un progetto filmico e fotografico, White Depths, in cui la bellezza, sublimata nel colore bianco, diviene espressione del dominio sulla natura e del potere culturale nella storia delle società occidentali. Ne deriva una critica sottile ai miti contemporanei e alla percezione collettiva della bellezza, che ormai è costruita, forzata, innaturale, addomesticata. Due artiste, due mostre, due punti di vista in un unico appuntamento che, nella cornice di EX3, a Firenze, resterà aperto al pubblico fino all’11 settembre 2011.  

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •