Piatti gustosi e dirompenti a un prezzo stracciatissimo

ristorante-la-carrettiera-milano1A volte i nostri lettori ci hanno rimproverato di occuparci spesso di ristoranti troppo costosi. Ebbene: vogliamo vedere se leggendoci oggi saranno contenti. Una trattoria pura, senza il sussiego di certe osterie moderne di ricerca. Uno di quei posti che a Roma chiamerebbero “bujaccari”: locali senza pretese, dove magari talvolta la pasta scuoce (non durante la nostra visita in incognito) e talaltra scappa la mano in cucina, ma dove si mangia con discreta soddisfazione spendendo poco.

Siamo a Milano, ai bordi del quartiere Bovisa. Qui, da più di trent’anni, c’è Franca e Lillo. Oddio, da circa un annetto la ragione sociale è cambiata, si chiama La Carrettiera. Ma si tratta di un pro-forma, tant’è che l’insegna esterna è sempre quella. E il passaggio di mano tra genitori e figli in realtà è più formale che sostanziale, giacché in sala, accanto a Maurizio, il babbo Lillo, agrigentino e storico fondatore, è sempre presente alle bandiere, mentre mamma Franca è ai fornelli.
Interno di tenerissima bruttezza, televisore acceso, decorazioni improbabili. Qui conta la sostanza: una cucina casalinga di ispirazione meridionale. Economicissima: a cena per quattro portate si spendono circa 28 euro. E a pranzo si mangia sempre alla carta, le stesse cose, che Lillo provvede a deprezzare: ergo, con 20 euro uscirete sazi.

ristorante-la-carrettiera-milanoA tutti arrivano anzitutto assaggini d’antipasto: olive, frittata di patate alle cipolle, crostino con rucola e funghi, calamari spillo. Poi, un primo piatto. Qui sono famosi gli spaghetti alla carrettiera, che non c’entrano nulla con l’omonima ricetta romana: il condimento è una sapida via di mezzo tra pesto genovese e aglio-olio-peperoncino. Gustosamente dirompenti. Altrimenti, pasta alla palermitana, o alla Norma, o pasta e fagioli.
Di secondo, la carne alla calabrese, col sugo rosso. La ruspante, riuscita cervella fritta, da libro dei ricordi. Le quaglie al forno. La frittura mista di pesce. Di contorno, vere patate fritte, non surgelate. Di dolce, cannoli e bignè, poi un caffè freddo al bicchiere. Divertentissimo.

Per informazioni
La Carrettiera – Franca e Lillo
Via Imbriani, 30 – Milano
Tel. 0239310316
Chiuso la domenica

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •