Piatti corposi e straordinari

nerodissepia

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – È stata Anna a portare fortuna. Certo, sappiamo benissimo che il simpatico Giulio Cusma, che con l’ancor più solare consorte Valentina manda avanti la Trattoria Nerodiseppia a Trieste, ha una mano santa nel selezionare il pesce e soprattutto nel cucinarlo: ma ci piace pensare che la figlioletta Anna, scegliendo il bel nome del ristorante da loro aperto nel 2010 in quella che era la Liquoreria Cadorna, abbia contribuito a decretarne il successo. E che successo: occorre telefonare assolutamente, la sera il tutto esaurito è la regola, e anche a pranzo questi pochi tavoli in un ambiente caldo e moderno sono molto ambiti.

Il motivo? Con Valentina in sala ci si sente meglio che a casa, e la cucina di Giulio accarezza il pesce sfiorandolo con una morbida piuma di pavone, rispettandone e valorizzandone umori e freschezze.

Sentite, tanto per cominciare, l’insalata di seppie, polpo e calamari alla dalmata, con aceto e patate: anche solo per la cottura di queste ultime andrebbe ricordata, se non che il risalto del pesce lascia stupiti per l’eleganza. Un pallino di Giulio è poi anche la granseola, servita sola o con un trio di tartare; per i vegetariani, sformatino di ricotta e radicchio col Montasio; per i carnivori, il celebre prosciutto D’Osvaldo.

Corposi e intensi i primi piatti: immancabili, in onore del nome, i grossi bigoli al nero di seppia; intrigante il risotto con vongole, mazzancolle, zucca e radicchio; semplici e saporosissimi i fusi istriani (sorta di maccheroni all’uovo) conditi con un leggero ragù di rombo e di carciofi.

Per pietanza, potrebbe piacervi il fritto di verdure e pesciolini del golfo di Trieste; l’ombrina con patate in tecia; la quiche lorraine con funghi porcini e fonduta di formaggio Tabor del Carso; lo stupendo, grasso e cremoso baccalà mantecato con polenta di mais di Mortegliano.

Di dolce, consigliata la millefoglie di casa. La cantina è un’enciclopedia di vini antichi e moderni, dal Carso, dal Collio e dalla Slovenia. E il conto di 50 euro è meritatissimo. Bravi.

Per informazioni
Trattoria Nerodiseppia
trattorianerodiseppia.com
Via Luigi Cadorna, 23
Trieste
Tel. 040 301377
Cel. 339 1539039
Chiuso la domenica
e il lunedì

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •