Google+

Per una carbonara goduriosa usate il guanciale. E l’uovo non sia strapazzato ma cremoso

maggio 10, 2013 Tommaso Farina

La pasta alla carbonara, che bontà di piatto! Un piatto che può essere sublime, ma che con uno “zic” si può rovinare desolatamente, tramutandolo in qualcosa di impalatabile, per dirla alla Giuliano Ferrara. C’è persino discordanza su quali siano le origini di questo piatto. Sicuramente non è nata a Roma, cioè nella città che l’ha poi adottata. Alcuni dicono che fu ideata dai carbonari, dagli scavatori di carbone dell’Appennino laziale. Per altri, i natali furono ancora più curiosi: i campi militari americani, nel corso dell’ultima guerra o subito dopo. Per costoro, la carbonara nacque col bacon affumicato degli yankee in visita, e si sbilanciano addirittura sulla località dove i soldati la cucinarono la prima volta: Riccione. La verità non la sapremo mai. Tutti i piatti diventati popolari hanno storie più o meno veritiere, legate alla loro nascita. Sospendo il giudizio: racconto queste ipotesi come puro argomento di conversazione disimpegnato, senza negarle né prenderle per buone. E mi mangio la carbonara come si fa oggi.

UN PAIO DI AVVERTENZE. Ho un paio d’imperativi categorici. Anzitutto, il guanciale. Per la carbonara ci vuole il guanciale. Certo, non sarebbe obbligatorio, come lo è invece nell’amatriciana. Il Buonassisi sostiene che nella carbonara sarebbe ammissibile anche dell’ottima pancetta, visto il potere “temperante” dell’uovo. Certo, con una super pancetta stagionata, di produttore bravo, una carbonara può sempre essere superlativa. Ma secondo me, col guanciale è tutt’altra cosa. Con la guancia, la gota del maiale sapientemente pepata e stagionata, magari sui monti della Laga, il risultato è godurioso al massimo.

L’altro imperativo: la consistenza dell’uovo. Dev’essere cremoso. Non crudo, ma cremoso, scorrevole, “patinoso”. Una carbonara che arrivi in tavola con striscioline di ovetto simil strapazzato è un attentato. Un attentato al buon gusto e alla tradizione. Molti, per mantenere l’uovo liquido, barano. Mettono la panna. Altra usanza secondo me da condannare, scorciatoia che finisce per snaturare il piatto. Provate piuttosto a usare soltanto tuorli. O quantomeno, albumi in netta minoranza rispetto ai tuorli. Vedrete se, operando con accortezza, non riuscirete nel vostro intento.

Il formato della pasta? A piacer vostro. Ideali, secondo me, rigatoni o mezze maniche. O, al limite, spaghetti. Riserverei i bucatini per l’amatriciana, e le penne per il sugo all’arrabbiata.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ridisegnata nei dettagli e capace di offrire un allestimento più ricco, la Ford Ecosport sta riuscendo a ritagliarsi una fetta importante del mercato SUV. Il motore TDCi da 100 cv è il cuore giusto per lei? Scopriamolo in questa prova

L'articolo Prova Ford Ecosport 2018 <br> il bello della concretezza proviene da RED Live.

Nasce sulla base del Crafter e promette praticità e abitabilità da camper. A fine agosto ne sapremo di più

L'articolo Volkswagen Grand California, perché la vita è un viaggio proviene da RED Live.

Piegano come una moto (a volte pure di più) ma offrono più sicurezza e abitabilità. Con un buon "allestimento" possono essere una valida alternativa all'auto offrendo velocità e agilità da scooter e protezione (anche dei vestiti) da auto. Sono i mezzi a tre ruote, sia scooter sia moto, con sistema di basculamento. Quasi tutti scooter hanno però una guest star. Ecco quali sono e come vanno.

L'articolo Moto e scooter, quando due ruote non bastano. Ecco i migliori tre ruote proviene da RED Live.

I prezzi partono da 24.650 euro, quattro gli allestimenti disponibili

L'articolo Peugeot 2008, arriva il 1.5 BlueHDi con cambio automatico proviene da RED Live.

Per chi vuole qualcosa in più della solita Sport Utility, con l'accento sulla sportività. Farà il suo debutto ufficiale al Salone di Parigi, in ottobre

L'articolo Skoda Karoq Sportline, la SUV che va di fretta proviene da RED Live.