Pechino accoglie lo stile tessile italiano

La creatività italiana quest’anno è volata in Cina. Dopo il successo della prima edizione a Parigi, Metri d’Arte, il progetto innovativo di Miroglio Textile che dà vita a tessuti d’artista, è sbarcata alla Galleria Continua di Pechino che, fino a fine giugno, ospita, oltre alla nuova collezione di tessuti, due installazioni inedite degli artisti Loris Cecchini e Francesco Simeti ispirate ai disegni originali basati sul tema del rapporto natura – tecnologia e da cui è tratta la collezione stessa.

«Metri d’Arte è un vero e proprio incubatore sperimentale» spiega Elena Miroglio, Executive Vice President e responsabile strategie del Gruppo Miroglio, «uno spazio che Miroglio Textile ha voluto dedicare alla ricerca e alla sperimentazione, anche in virtù del rapporto che da anni lega l’azienda al mondo dell’arte, ispirandosi a una creatività nuova nella quale i tessuti, concepiti come opere d’arte, possano incorporare un contenuto, una storia da raccontare e valorizzare allo stesso tempo il processo creativo. L’obiettivo è portare nel business del tessile una forte innovazione creativa legata al modo di concepire e produrre un tessuto, per uscire dai canoni tradizionali della moda e offrire un Made in Italy di grande originalità e qualità»

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •