Panino al curry farcito con hamburger di tartare di fassone, il capolavoro di chef Manias & figli

ristorante-cjasal-venezia-tommaso-farina-1Il sogno di ogni artigiano è vedere il proprio figlio proseguire e vivificare la sua opera. Questo vale sicuramente anche per i ristoratori, la cui professione è certamente l’anello di congiunzione tra artigianato e arte. Leggevamo un’intervista del 2009 a Enzo Manias, chef patron del ristorante Al Cjasal di San Michele al Tagliamento (Venezia). Enzo, specializzato in cucina tradizionale, si augurava all’epoca che i suoi figli, di 22 e 17 anni, già apprendisti di cuochi di talento come Alajmo o Bartolini, si unissero finalmente a lui in cucina.

Oggi è così: la sapienza di Enzo e Rosellina può avvalersi delle capacità di Stefano, che ha portato una ventata di interessantissima innovazione in un ristorante che è sempre un piacere frequentare. Pochi coperti, tavoli grandi, servizio mandato avanti con passione dai proprietari sono i punti fermi del Cjasal, e non stupisca il nome in friulano: il Friuli è al di là del Tagliamento.

Ma provate il pane fatto in casa da Stefano con la pasta madre: uno spettacolo. D’antipasto, la lingua salmistrata croccante con passata di cicerchie, funghi pioppini, paté di olive, fondo di vitello e castagne si è rivelata un piatto tra i più ghiotti, profondi e complessi da noi provati negli ultimi anni. A testimonio della tradizione, restano in ogni caso i gran salumi selezionati. Di primo, magici i ravioli di zucca riempiti al momento, conditi con fonduta di Gorgonzola e paté di tartufo bianco. Più tradizionali i tagliolini (casalinghi) con granseola, seppia, fasolaro e salsa di cozze e vongole.

ristorante-cjasal-venezia-tommaso-farina-2Strepitoso il Panino Girasole: un pane al curry farcito con un hamburger di tartare di fassone, maionese di mandorle, insalatina e cipolla marinata. Un capolavoro. Ma c’è anche il fritto lagunare, e il calamaro “carbonizzato” con salsa di pistacchio e carciofo fritto.

Di dolce, sfogliata alla pera con riduzione di vin brulé e gelato alla vaniglia. Cantina che non si vergogna di esaminare anche le denominazioni minori del Veneto. Conto di 45-50 euro.

Per informazioni
Al Cjasal
via Nazionale, 30
Fraz. San Giorgio al Tagliamento
San Michele al Tagliamento (Venezia)
Tel. 0431510595
Chiuso il mercoledì

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •