Menù romano, atmosfera unica e dosi che sfamerebbero Hulk. Obbligatoria una capatina

A volte diverte uscire a cena e immergersi in un’atmosfera particolare, caratteristica, a suo modo unica. Magari chiudendo un occhio di fronte a qualche imperfezione della cucina, comunque potabilissima. Così, se siete a Roma, potrebbe pungervi vaghezza di fare una capatina da Sora Margherita, al Ghetto. Sora Margherita era il nome della vecchia ostessa che se ne stava in quest’angolino di piazza delle Cinque Scole, a sfamare i lavoranti e i muratori della zona con ciclopiche porzioni di pasta. La robustezza delle dosi è rimasta anche oggi che Margherita non c’è più. Oggi si può venire anche per cena, a differenza di un tempo. Per capire gli orari, conviene telefonare: a pranzo è aperto da lunedì al sabato, la sera lunedì, mercoledì, venerdì e sabato, ma pare che previo accordo telefonico ci si possa organizzare anche per altri giorni.

L’ambiente è come una caverna: una sala piccola, profonda, con minuscoli tavoli in comune, tanto che mangerete gomito a gomito con altri avventori. Posate che non vengono cambiate, ma in compenso tovaglioli di stoffa. Menù romano e romanista, scritto sulla carta gialla da macelleria. L’atmosfera è simpatica, caciarona e domestica. Quasi perdonerete che le fettuccine (casalinghe, o almeno così sembra) al sugo di carne, in quantità da sfamare l’incredibile Hulk, presentino una vistosa dose di acqua di cottura nella fondina in cui sono servite.

Lo perdonerete perché prima potreste aver provato un baccalà fritto (non pastellato come i celeberrimi filetti: fritto e dorato) di rara e questa volta insindacabile golosità, magari accanto a un vero carciofo alla giudìa fritto come si deve. Le fettuccine, oltre che col sugo che dicevamo, si possono richiedere al pesto o al cacio e pepe, ma c’è pure la minestra di pasta e ceci. Di secondo, discrete le polpette al sugo, invitante la coda alla vaccinara. Di dolce, le ciambelline romane al vino, o la torta di ricotta e visciole, o magari di ricotta e cioccolato. Qualche vino per bere. Conto di circa 45 euro.

Per informazioni

Sora Margherita
Piazza delle Cinque Scole, 30 – Roma Tel. 06 6874216
Apertura e chiusura: vedere nel testo dell’articolo

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •