Manuela Arcuri rifiuta le “serate eleganti” di Arcore e diventa l’idolo di Facebook

La bella attrice dice no al Cavaliere e surclassa Rosy Bindi nel cuore dei democratici. Berlusconi al telefono con Belén Rodríguez fa l’italiano medio. Ed ecco il pigiama party con prof e studenti «per creare feeling». Queste e altre orazioni dai quotidiani di oggi

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

CHE INTUITO. Come per il caso Ruby, Berlusconi è convinto di essere spiato. I suoi (…) non ne sono certi, ma coltivano più di un sospetto.
Marco Galluzzo, Corriere della Sera

QUANTE VOLTE L’AVRÒ DETTO IO. Belen e Silvio. «Sei molto bella e brava, mi piaci molto».
Guido Ruotolo riporta una telefonata, intercettata dalla procura di Bari, tra Berlusconi e Belén Rodríguez, la Stampa

DONNE COL TARELLO. Mentre la Arcuri (…) capisce quanto e come è coinvolta nell’inchiesta di Bari, la notizia del suo rifiuto a Berlusconi (…) rotola nella rete, da Facebook a Twitter, e lì si scatenano: i commenti sono centinaia. Ammirazione, stima, sostegno. Frank Tarello, su Facebook, cita la celebre battuta della Bindi: «Come disse la Rosy… non sono una donna a sua disposizione».
Fabrizio Roncone, Corriere della Sera

SENZA ESAGERARE. Il popolo del Web esalta Manuela [Arcuri]. «Ha rifiutato, ora santa subito».
Titolo della
Repubblica

È UNA COSA MERAVIGLIOSA. Ma cos’è Lavitola per lui e lui per Lavitola?
Francesco Merlo, la Repubblica

CIARPAME E LIBERTÀ/1. Gli lascio le bambine, che vogliono stare con lui, padre splendido. E lui che fa? Si porta una signora bionda nella nostra casa di Panarea o sulla barca. Assurdo.
Lo sfogo di Gabriella Buontempo, moglie di Italo Bocchino, al Corriere della Sera

CIARPAME E LIBERTÀ/2. Il problema non è solo la Carfagna, ma il messaggio che si manda con quelle deputate elette solo perché carine, frequentatrici di feste o perché hanno concesso dei favori. Questo velinismo machista l’ho sempre contestato.
Lo sfogo di Gabriella Buontempo, moglie di Italo Bocchino, al Corriere della Sera

MAGARI. Non è strano che siamo diventati “tutti francesi” quando semmai avremmo dovuto essere “libici”, e magari anche un po’ italiani?
Guido Rampoldi, la Repubblica

FORZA FRANCIA. Proprio come il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, che nel 2001 intervenendo a Porta a porta, propose il suo “Contratto con gli italiani”, Ségolène Royal si è sfilata di tasca un documento intitolato “Contratto con la nazione”.
Corriere della Sera

ME LA PAGHERAI, JUSTIN TIMBERLAKE. Questa volta niente cablo riservati o rivelazioni esplosive sui Grandi della Terra. No, questa volta, gli hacker hanno preso di mira le star di Hollywood. E così i pirati informatici si sono impossessati di password, email e molte foto fatte con l’autoscatto dei telefonini.
Guido Olimpio, Corriere della Sera

IO SPERIAMO CHE ME LA DORMO. Pigiama party come cerimonia di accoglienza per i “primini” in arrivo dalle elementari: lo hanno proposto gli insegnanti della media statale Pertini di Desio, i ragazzi ancora faticano a crederci. Scrive Margherita: «Io questo l’ho visto fare solo in Harry Potter 3». E Manu: «Non vedo l’ora ke è venerdì kosì dormiamo tutti là evvai!!!!!!!!».
Federica Cavadini, “Professori e studenti dormono in classe «per creare feeling»”, Corriere della Sera Milano
 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •