Per l’Unità il burqa, oltre che etico e religioso, è anche fashion

E’ il conflitto di interessi il vero problema dell’Italia. Bocchino non si era mai allontanato dal centrodestra. Rosy Bindi ha capito che Berlusconi non vuole dimettersi. Per l’Unità il burqa è etico, religioso, rispettoso della sacra libertà della donna e pure fashion

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

E AGLI ECONOMISTI NO? La lungimiranza è un bene che è mancato alle classi politiche in Italia, Europa e Stati Uniti.
Alberto Alesina, editoriale del
Corriere della Sera

CUCÙ. «Devo ammettere che in Germania la credibilità di Berlusconi non è molto alta».
Kurt Lauk, presidente nazionale del consiglio economico della Cdu tedesca, intervistato dal
Corriere della Sera

COME SI CAMBIA (DIETRO CASINI). «Io dal centrodestra non mi ero mai allontanato».
Italo Bocchino, intervistato dal Corriere della Sera

AA CERCASI. Anche negli Stati Uniti si guarda con preoccupazione a quello che accade a Palazzo Chigi.
Francesco Bei,
Repubblica

ECCO LA VERA CAUSA DELLA CRISI. Il problema vero del nostro paese resta quello del conflitto di interessi.
Luigi Cancrini, l’Unità

E DAJE CON LA PATRIMONIALE/1. La manovra approvata dal centrodestra è iniqua e insostenibile. Raddoppiarla vuol dire affondare il Paese. Per ritrovare un po’ di coesione sociale stavolta deve pagare di più chi ha di più.
Editoriale dell’Unità

E DAJE CON LA PATRIMONIALE/2. Poi bisogna tassare le ricchezze e usare la leva fiscale per diminuire le disuguaglianze.
Rosy Bindi, presidente del Pd, intervistata da Maria Zegarelli, l’Unità

CE NE HAI MESSO A CAPIRLO. Berlusconi ha detto che non vuole dimettersi, questo ormai è evidente.
Rosy Bindi, presidente del Pd, intervistata da Maria Zegarelli, l’Unità

E CI SONO SEMPRE MENO PARCHEGGI. Questo mondo sta cambiando velocemente.
Rosy Bindi, presidente del Pd, intervistata da Maria Zegarelli, l’Unità

COME LA GESTIONE DELL’ACQUA? Si facciano liberalizzazioni serie e vere.
Rosy Bindi, presidente del Pd, intervistata da Maria Zegarelli, l’Unità

W IL BURQA/1. Basterebbe leggere qualche studio, o più semplicemente, avere osservato le piazze e le strade di Sa’na, dove i visi coperti non hanno certo impedito alle donne di partecipare massicciamente alle grandi manifestazioni di piazza per la democratizzazione del loro paese.
Ruba Salih, contro la proposta di legge che vieta di coprirsi il volto in luogo pubblico, l’Unità

W IL BURQA/2. Ma il punto principale su cui vorrei soffermarmi è che l’ostinazione delle destre, laiche e religiose, contro il velo facciale, il niqab, rappresenta oggi una grande contraddizione rispetto al principio della sacralità della libertà individuale.
Ruba Salih, contro la proposta di legge che vieta di coprirsi il volto in luogo pubblico, l’Unità

L’HIJAB VA ANCHE DI MODA. Ma si potrebbe dire che l’hijab è anche, e sempre più, espressione di una modernità halal, una moderna identità religiosa, dove si coniugano etica ed estetica, modernità e modestia, obbligo religioso e stile o addirittura fashion, separazione tra i generi e partecipazione.
Ruba Salih, contro la proposta di legge che vieta di coprirsi il volto in luogo pubblico, l’Unità

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •